RETARSLE (Fo»fo metil»rsii*xcirclecopyrtLto eli ferro) PER USO INTERNO E PER USO IPODERMICO IL METARSILE MENARINI A " E"8P0R0SI ed efficace dei ricostituenti, raccomandato dai primari clinici cura mohh ESAURIMENTI NERVOSI nelle DEBOLEZZE DELL'ORGANISMO e nelle CONVALESCENZE. Stagione ha, cura del METARSILE MENARTNI, tauto per uso interno che per UBO ipodermico ò Specialniente raLCcomamiata ]' « _ no debilitato dai grandi calori gerite maggiormente il bisogno di ricostituirsi. Il METARSILE MENARINI, òdi grande ausilio alle cure climatichee balneari, in cui per l'aumentato ricambio dell' organismi) gli effetti del METARSILE riescono più pronti ed efficaci. Prof. comm. DE AMICIS1. CLINICA MEDICA Iella Begia Dniwrsità di NAPOLI Fra i vari preparati a base di Metarsinati si è mostrato sopratutto efficace il Mefnrmle Menarmi, dovuto al bravissimo ChimicoFarmacihta signor Menarmi. Prof, Enrico De Rer.zi Dnettore della 1.* (Jhnica Medica Senatore del Regno CONICA PEDIATRICA della E Università di NOMA C i lai "vo eoa vantaggio <i*ei eie per via "ir^.i attività 11 u rienti ecc. n'Ha mìa Cliiiiua. che nella pratica privata mi seriI ' Ut tarsii e Menarmi tanto per bocca, a. , (..ibi ili specie di anemici con torpore delle asHÌmii*tive, nella convalescenza di malattie esauProf. Luigi Concetti ff. UNIVERSITÀ DI NAPOLI Istituto di (1lniK i Medica ISTITUTO DI CLINICA MEDICA della lì, Università di Catania Gabinetto del Direttore Avendo fatto largo uso nella mia Cllnica del Metarsilc Menarmi (Fosfo Metilarsinato di ferro) in parecchi individui affetti da febbri malariche principalmente croniche e nei quali l'anemia palustre era il sintomo prevalente, posso dire di averne ottenuto risultati favorevolissimi. Il Direttore della Clinica Medica Generale Prof. S. Tommaselli Comm. prof. GIUSEPPE LAPPONI Medico di S.S. Leone XIII e Pio X I preparati di Meùii'.stlc Menarmi sono altamente raccomandevoli, e di l fidi di tii Direttore della Clinica Dermosifilopatica della Regia Università dilNapoll Posso attestare di avere spesso adoperato nei miei ammalati il Fosfometilarsinato di ferro — Metarsiìe — preparato dal Menarmi; e di averne sempre ottenuti i migliorati risultati, specialmeute negli stati anemici, negli esaurimenti nervosi postumi di malattie cutanee, nelle forme neurasteniche, ed in tutti quei casi in cui faceva d' uopo una cura ricostituente ed insieme eccitante. Prof. Vincenzo De Amicis pp degni di tutta la fiducia dei pratici. Dott. G. Lapponi T con nervoso. Metar*i divfci fini mi ha dato ottimi risultali > di anemia e di debiiitamentoj Prof. A. Cardarelli Direttore della 2. Cito, Med. della R. Univ. di Napoli Senatore del Regno CLINICA MEDICA della Itegut L'nivpisità di BOLONGA 11 Miftiisiìe Menarini, che è un ottimo preparato fu inviato alla Clinica medica che io allora dirigevo in sostituzione del Prof. Murri, ed ivi esperimentato dai miei ansistenti con eccellente risultato. La mia bambina, convalescente di grave bronchite va ogni di migliorando colT uso del Meturxiìe. Prof. A. (Bianchi Ord. ili Patologia Medica e Clinica Medica Prof. comm. TOMMASO SENISE Senatore del Regno — OAPOLI Dopo lo esperimento abbastanza largo, fatto del Metarsìle Menarini, posso in coscienza, dichiarare che il preparato risponde assai bene in tutti i casi clinici che richiedono 1' uso di l'armaci atti ad accrescere la renisterna dell' organismo ed a niooxtituii'lo. E' prezioso altresì, perche si presta ad essere amministrato e per via ipodermica e per via gastrica. Prof. Dott. Tommaso Sanise Professore Ordinario di Batologia medico dimostrativa della K. Università di Napoli * Pres. del Cons. Superiore della Pubhlica Istruzione Consulente Delegato ali' Ospedale della Paca Direttore di Sala dell' Ospedale degli Incurabili Membro del Consiglio Sanitario Provinciale di Napoli ecc. r» PREMIATO CON DIPLOMA D ONORE GRAN PREMIO MEDAGLIA D ORO NELLE PRINCIPALI ESPOSIZIONI Si vende in tutte le formaci»* d'Italia—• !•• 5^ 1«. Ttxott» * !•• 536 lo scatola H. 4 bottiglie, o scatole L 12franche di porto Pagamento anticipato. Vaglia» A. ^IB^ISTA JKELI ISTI JJfrijrt±±or"& Proprietario titilla Farmacia Internationale 4 VTA CALA BJIITTO —NAPOLI Badare alle falsificazioni — Ogni Bottiglia o scatola deve portare sull'involucro una marca speciale di Fabbrica. » PAPA • « * N N f i v ttmtrt Iti/fMnm Bo\n '.>'!• i &ì IM • uratwsiB e esperienze «ti può «tfwcirare di ver indovuiHiu il miglior liquore da tavola. Diploma A* onore e medaglie d'oro A ff TRCA JPLEfia Liquore firrte. arotnatlw Anche per quewto m ha avuto fortuna di a\er ott< auto Ja perMta imitazione dalia grande (Jha.rt,rouu« francese, ttrau premio d'onore, Parigi *1 A l V A T O R V l,ì<jii tx ni t i ,Ki i.(l alht t>» 't (4ar<'ntini;H.si] con tutta I'OH re 5( ) grill, di \<»n. .— hi' uu amarii, tra il più gradito. < lima lauti, LIQUORE APFULUS (Jon questo nome volli mostrare ali' Europa intera che in un cantone della Puglia m fabbricano dei liquori deliziosi e aublkui benaouetti da tutti i buongustai. Membro del Jnry — Esposizione Frand' onore e medaglia d' oro. j coItaliano — Parigi 1903. ESTRATTO DI POMICIO Liquore salutare per le sue proprietà toniche aperitivo, digestive e corroboranti. Principale pregio è la fragranza che BÌ sviluppa servendolo b«u «aldo. Destò entusiasmo a Londra nel 1903. Socio corrispondente della Società Nazionale dei ChimiciFarmacisti di Palermo. MARSALA CHINATO Questo marsala, che ritiro dalla primarie fattorie di Sicilia, \iene da me accuratamente drogato con ohina ed altre sostante toniche e ricostituenti. tiU Massime onorificenze dove corse. co» Deposito presso il Sig. VITO CASSANO DI DONATO BARI Via Abate Oimma 47. mmmmmi^mu REQUISITI ctoiffltcO'iflìcnici IMPRE8SI8HE come di carezza II SAPOL BERTELLI è un prodotto perfetto: le sostanze prasse animali, generalmente impiegate e che facilmente m alterano, sono sostituite nel Sapol da finissimo olio c'Vìna; la solubilità è completa; nessuna sostanza astringente o irritante entra in questo eccellente sapone. Il SAPOL BERTELLI contiene in perfetta combinazione le sostanze alcaline e grasse, in modo che non può irrancidire uè portare irritazioni alla pelle. È emolliente e dolcificante, e produce una schiama vellutata, deliziosa. Il SAPOL BERTELLI contiene e conserva fino all'ultimo un profumo delicato, squisito, che lascia sulla pelle Un S0aY8. fiSÌiCatìSSiniC \ senso di gradevole freschezza e di dolce benessere. PEOFOIO MANI aristocratiche EGONOMIA ssnza confronti II SAPOL BERTELLI rende e conserva le mani morbide, "bianche, graziose, conferendo loro un tono di aristocratica eleganza che attrae e innamora. Il SAPOL BERTELLI, tenuto allo scoperto, dura il triplo in confronto di ogni altro sapone, vpnondo cosi a costare pochissimo, mentre è pur sempre il sapone più fino ed elegante che si conosca. Trovasi prwo i principali Parrutchierl e Profumieri e nel primari Stabilimenti di bagni. t i^sl pezzo, più cent. 20 so per posta} tre pszzi L. S.«B, franchi di porto, dal!» proprietari* Società di prodotti cttimieofarmaceuticoigieniei A. BKKTEIXT « O. | MiìaftNO HOMA NftPObl TORlHO SEMOLA PftbERMO CommUstoni per cùrrupondema : MILANO, via Paolo Frùi, 36 ? NAPOLI piazza S. Ferdlnando?605152 NAPOLI l'n otiopoiluo nude giustificare i .suoi prezzi <>>UJ;I j iti, pubblica clie tutti i cinti sen7.t inolia che non portano la su.) In m», sono delle disonesto imitazioni dei ,uo bistema. 1 nostri Cinti, non h<.io hanno nulla di comune con e<>i. ma bono molto più efficaci e più compii ! iNon vi è paragone povilule ' L. 10, a duo pat I 1* ^ 1 i1* TIRO P, con riservatezza) 'i anatomicamente permeabili per baE Via Lagrange PRESERVATIVI In gomma dello primarie fabbriche mondiali p"i uomini a garanzia da malattia VPneree. Articoli utili e<l apparecchi antifccordnt'vi por Donne a cui il procreali poticbln ( vit^ iì mrm o. Il catalogo in busta <hiu.a limi s'in. ii ho con'"" »••>"•>< *a di ìuuu o'iollo <! i i i • imi 20 i ad T«K in 'H'i'li ,i i i ,, (.,&,_ \Iodici ]irc«i .tso'utn. si grett /,/,&. NAVIGAZIONE GENERALE ITALIANA Società Riniiite FL0R10 E RUBATT1N0 Capitale Sociale L. 60,00<l,000 — Emesso e versato L. 8iJ,()'K),0K) SERV1ZII POSTALI E COMMERCIALI MARITTIMI ITALIANI Pnrteaae clf» Ft«m| dai 16 8.1 22 Luglio 19CB P1HOHCAFO CAÌ'ITANO LIXKA SCALI DATA || BOSFOBO SUBBIA Volete vestir bine ed eleganti ? Rivolgetevi alla SARTORIA MILITARE ADOLFO TAMARO Ponte della Maddalena, 5.9 — NAPOLI dove troverete uniformi, chepi, berretti, sciabole, spalline, pennacchi, ricami, bottoni e galloni a prezzi da non temere concorrenza. — A richiesta si spedisce il catalogo speciale per Corpi Musicali. — Per importanti commissioni si accettano pagamenti a dilazione. NILO SELINUNTB TIRRENO SBLINUNTB SOLFERINO Clave» 2 A. Bot Stabile Di io Marco Pedone IX E 5 A. 1 A dimani,jso trHSfioruo XX1I13 A E. 2 U. XXIII Giovedì 24 13 15 ai 17 Per Brindisi, Àlessancina, Porto Sani,) Siiin, Addi *> Bombny. l'or Kriiitiiftì, (Virtù, P reo |li, '"Rfonicco, SUTIIP, coi» Oilt>H«H » MC»1I ^*1! AuBtoiift. t''1' i\n mix <• Vene'/, H. l'oi .Ni il.., M .uopoli, Br ni si, P«> H. tUtti. An<or,H TriRi» e Veneràa. Venerdì Per minori Pugliesi, Ortona. Ancona,Vo) _ , n«z>B, Trieste. ) !S|lb»t0 RPer Brindisi, Gallipoli, Tarante, Cotrone,\ICatanjjaro, Messina, Catania, Reggio (sca/ li Calabria), Palermo (scali Sicilia), Ca> » 'gliari (scali 8ardU, Livorno, Genova, Mar\ figlia, Tripoli, Tunisi, Malta, Americhe.J 8i accettano ogni settimana merci p»r Aiaburgo, Anveraa, Hotterdam e Amsterdam. Servizi regolari per Marsiglia, Tunisia, Tripohtania, Cirenaica, Turchia. Turchia Asiatica Mar nero, Danubio, Mar Sosso, Indie ed Americhe. Si accettano merci per Nord Europa per punti principali ititerni nell'America del Nord e del Canada. Avvertenze — Gli orari sono soggetti a yariarioni. * Si tanno speciali riduzioni sui biglietti di andata e ritorno, per le tanàglie e comitive; trasporto gratuito del bagaglio (fino a un dato limite di peso secondo la classe). Relativamente a noli e prezssi dì passaggio per gli altri scali e per ulteriori ed esatte informazioni rivolgersi sempre alle alle Sedi ed Agenssie della Società. Le polizie di carie/) per le spcdiMÙmi dette merci dovranno essere consegnate all'agen»ia U |M>r> no avanti per la presenza ilei piroscafo. Servizio celere da Genova e Napoli per New Jork, Agenti in Bari Signori Montechiaro e Norelh Corso Vitt. Em. 157 — Via Lombardi 4. Le inserzioni si ricevono esclusivamente presso l'Amministrazione del Corriere delle Puglie Bari "% SOCIETÀ ITALIANA G J5 H o Motori a " Otto ad gas con eanso^nl ontjR< ti*, i <*!((* ^ Mpille con e Sflìira frtH»l« consumo c«ml)iislibilp IO» a «00 «ramini, cioè 2 a 3 centesimi per euTitllo ra. Forza motrice In più economico. Rappro«8Dtan'5' |KT IO Puglie lrp. Pasquale Raggi»)!!, Lcoe. MAGNETISMO Avvino lnteresaaxite D». qualunque città ohi desidera consultare la veggenti ANNA D'AMICO, la d' uopo che scriva !« rì<,roaiiri« sa cui doveni interrogare, o lo tnmiati della persomi ijntflre«sata. NP! tiatontro rbe riceverà ron t«tl» sollecitadins iwgrot'BKa g'i verrà trwcntto il roeponsodelIH Sonuanibula. il quale comprenderà tutte la spoliazioni richi eete ed altre che possono formare oggetto .Iella curios tà e dell' intor«s«wmento di tutto quanto sarà posa bile «H poterai conoscere. Per ricovero jl risultato devwi spodire' per 1' Italia L. O,l« e se p«r !' estero L. t» dentro lettera raccomandata o in e rnl'na vagli» « d rigarsi al JE»Ì€?tjro U'Amloo Sabato 14 Luglio 1906
CORRIERE DELLE PUGLIE teggi leu scrizione urio della < »oio a aorma "). alla cosini«i»» finora, laltA p >iKa o Società privata, '«lido i assoluta («tsfortmza e ••oininriim do la costruzione della tratta da «rumo . TW ndin» per Matera. • tritine (ielibfrRto *ic<Ue "' ' l *' 1 ' '• < olitici del oir^ariM • . Lacava, agli Hlwi deputati a» HrtsihtdU e di Terra di Bari, interessati alla costruzione delle twuovie prevedute dalla I » " .iais?o Ì904, »J Smdaci dei eomii '«li. uonahè • 11meni « »: T ivavc al Sottopn 'laiera, perché tutti emùprendali» „, M,Htr» dovere t> ciascuno la propria re,potabilità nel ivìad'i«',..,.*.. i * „,.,, ftj più presto < a ilo «entrale de,,. .,.._„. ., „, ,,.,/ld e di Legge. yneot» ferrovia ha tutta una lunga storia, ari con. Sfinii,.' ^ , .. . «irada t'wata in linee longitndiuali. <\\>»<i para'lele Poscia Brindisi, Rari Taianto, • mettendo « osi iu più i/.ioue Bari, scalo murit^n portante dell'Adriatico con i P(>! rmdari di A'taraura e Matera >cchè per quandi fu come tale riconosciuto dai diversi ministeri sucre dentisi nel reggere la cosa pubblica quantunque vi partecipassero proprio al dicastero <ì«>i Lavori Pubblici dei meridionali. Nel 11)01 dopo la legge Lacava che elevava il sussidio chilometrico da parte dello Stato a lire 5000, IR provìncia di Potenza eseguito un progetto particolareggtato della GrumoFerrandina e uno di massima per la prolungazione dtJla linea per Pisticci a Padula, si riuniva in ooAsotsio con la Provincia di Bari. Allola quantunque le speranze si elevassero s;r<utdeinente, pure nulla di concreto si ottenne. Indi venne la legge per la Basilicata. 1* ijoale riconoscendo la necessità di una linea, GrumoFerrandina ed estendendo ì benefici di tale ferrovia a scartamento ridotto ad altre regioni della provincia, rendeva più difficile la costruzione non solo delle altre linee, ma altresì delia GrumoPttrraodina facendo cosi seguire nuove delusioni e nuove sperante. Or* l'agitazione s'inizia più forte che mai; e noi tacciamo voti ilio le giuste aspirazioni di <jne>U» torti popolazioni no appagate IL CAMBIO PER LE DOGANE .Roma Li ^A.S.i II prezzo del cambio pel certificato di pagamento dazi doganali è fissato per lunedì a L. 100,00 Roma Hi. A.S,) I! prezio oha apphrhefanno le dogane nulla settimana dal !• al 14 Luglio per i dazi non superiori a L. 100, pagabili in bigKetti, è fissato in L. 100,00. (Quotazioni dì ieri) il prezzo del cambio il quale risulta dalla media dei sindacati delle AJor.se Ita} '"ane è oggi in L. 90,05. S.ital. 8 0[0c. » BOjOfm. 8 3 Orò Banca d'Italia Cred. Italiano Banca . .. ., Nav.gen.Ital. Raffinerie Perr. Merid. r • Medìter. CAMBI chèqve Francia Londra Germania Svizzera Parigi chìm. Fmti.BOiOam. » 3 O[O per, Italiana 5 0{0 Cam. Londra » Italia Rend. Turca Banca Parigi Ungherese Spagnuola Banca Ottoni, Argento fino Credito Fond. Easso 1901 Londra Inglese 2 3(4 Italiana Spagnuola Turca unii. Egiziana Giapponese Roma IMilano lO,l,r,0 102 «0 101,55 10,'. f5 14,485,10U.5J lOi.O? 101,80 «lfi.BC 9:w,4K5 5C 'If Qenovil Firenze 13.H7 48l,35,11 122.H2 99,07 25,15 12M,ÌK> 101,05 Ht'i, W!— 82H, 4 9,9»,! 7 25,16 122,KS 100,0 Vienna Cred. Atistr. B. Ang. Aus. H'2A0 B. Ans. Ung. 251.55 l'X), 9«.15 25 P5,40 9."',70 tj',8,— 1)0,00 63, in ;01,75 95. 05.Napol. d'oro Cam.s.Parigl » Londra Lire italiane Ben.aus. arg. carta Rend, Dngh. B. Paosi aus. Berti no C. su Londra Parigi Italia C. M. Aust. Rend. Ita], p, fm. Rend. Turca 8V!H,— 25,14 122,90 310,id 96,00 240, 'J 7 95,5?. 99,55 99,60 S5,<<t 4i'>6,7« 210.K' 108,90 4b'fO Alla kSot'ietà elettrica barese La eluizione delle nuove azioni Col 16 coirente 'lunedì prossimo) scade il termine per la sottoscrizione alla seconda seiie delie azioni della Società Elettrica bcm«?. Ormai è superfluo dare notizia del concorso premuroso di vecchi e nuovi azionisti a coprire questa seconda serie e del risultato veramente splendido che supera l'aspettativa. Fra due giorni quindi la sottoscrizione sarà chiusa e la emissione della seconda serie di azioni sarà ancora un'altra prova della fiducia larghissima, che consolida sempre più la Società elèttrice barene. Elezioni parziali ani ni in istruii ve Domani, avranno luogo le elezioni parziali amministrative nei comuni di Molfetta, Spinazzola, Jtuvoe Gioia dp! COIIP Domenica, 22 corrente, vi saranno queile dei comuni di Castellana, Bitritto, Bitonto e Noci, Pel 20 sono poi rissate le elozioni a Bari, Acquaviva, Sannicandro, Palo, (!orato, Minurvino ed Altamura. NOTE DEL MED IVO. Lombaggine uricemica. A molti sarà successo, una volta tanto in vita loro, di chinarsi per raeiogh*re qualcosa da terra e di non pottrsi u aitai modo raddrizzare. Si natta delia così detta lombaggine, male fastidioso e doloroso che qualche volta immobilizzi! per giorni e settimane un povero disgrazia? s .sce hi iumbagj,... viaineu • ii reumatismo t>u t ma chi , t soggetto è 1' uricemico, in n"i' "• rw«er«R nei sanguede. niti(jinodo sensihi li i UJL, ,it delle condriti 'li aria no. ,»ni |>ni ingu'oo ^t'm/o O ht 1ÌH k 1 BO gof uu iie nei , i « <n>nftìc* azione K di latti, non « molto in distinti» nd;fw di Pisa, ;1 D G H. M> wrucv • tupo • osamt ii «ni ha Uuntp gto\Ato pel >A iu< omudi^Miua lombaggine d' <"•>* _Ìti»' 'iin'«tmoa da cui ero tormeu» • •uni, che* pos.=o dire d' • li avere riaoquistti' i l.fjoi ÌA «lei ' it <\i teu>ifiiie del il bactoo, | tiin.nl ini, dilli» ili e talvolta, asaoliitani* ^sibili a<l effettaarsi. < li Comare Agrario e Commerciale Mercato dì Bari (Prezzi correnti): VWI: Da taglio .superiori (Etò.) S0|82,00; fini 24i27»00i correnti 17^,00, bianchi 16 a 20,00; — Mosti fini —i—,—: eorr. —r—,—. UVB DA PIOIABK; Fine — i—,—; eorr. OUVOLIVA: JSxtra lOOjlC»,—! sopraffini e fini 86\—; mezzi fini e mangiabili 80i90,—; comuni 76i77,0O: SEANI » LitGTJMI: Dori Ini 2t>.00[26,60; id. correnti 2òj25,50 teneri 23,50[24,50; granati* 16jl7,00; orzo 1H|—,—; avena l9il9,50; fìssoli 2fts27,00; fave foraggio 17j—,—; ceci macina —r—,—; id. cottura —j—,—. MANDOBLE: 1. Bari gen. , 205,11; nuove —,—i—,—; fatine —,—(—,—. OABBÙBE: Amele —,—j—,—; massa —,— a m,m. I1CHI 8KOCHI: Massa nostr. —.—ì—,— mMXMTls Anioi 7O,0Or76,09j finocehio —^jK>,00 lino —,—; senape flore 50f~; id. massa 46i—. COLONIALI eoo. Zucchero 12 1—8,—,— prtroti 21,602200 90,60 Borea di Genova Media ufficiale dei cambii Cambio a vista su Francia Fr 99,07 • » Londra » 25 15 » Germania» 122,87 » • » Svizzera • 1(<),('5 » > » Belgio » 99,55 Ristorante Hebecchino Completamente rimerò a nuovo, con ottima cucina e prezzi modici, aperto sino ad ora tarda. Funzionano in tutte le «.al» potenti ventilatori, che rendono gli ambienti freschissimi, Via Roberto da Bari N.' 10. 12 11. Iti e IH. Ai Ristorane Posill'po, La posizione ridente e incantevole del sito, r ottima cucina, il servizio inappuntabile ed i prezzi mitissimi, come risultano dalla seguente distinta, aflìdano che la clientela troverà in questo locale i gni comfort necessario: ed 1 prezzi, contrariamente alle voci messe in giro da interessati, sono, come si vede, alla portita di tutti, pwhè variano da un mi amo di 80 centesimi ad un massimo d. L. 0,80. Ne a Bari, è «lato con simili prezzi, trovare di meglio. Ecco intanto la distinta per comodo tutti i clienti: Pane IO. lbott. Viro 50, Pasta» Asciutta Rigo o pomid. 40, Pasta Asciutta alle Von gole 50, Pasta Asciutta al Burro 50, Miin Brodo BO, Frittura di pesce 00, Fritti!!» mista 50, Costata 60, Bialeh di filetU/ yo. APPENDICE OTSI. OomaiaRB DELLE PUGLIE // Luglio 1906 24 tTohn M. PER UNA EREDITÀ la lrma Mtos (Ptopt'mtà letteraria) V ""*• * ' Bftdrone, anch*> ti servitore *li noie « di disgusti per CRONACA Ufficio li direzione ed din ininintrazione Corso Viti, E in un. N. 102. TJOLKFONO N. 166 CALENDARIO LUGLIO (31) Sabato 14 S. Bonaveutura v. Leva il sole alle ore 4,b8 e tramonta aìlf> ore 7,2!) Luna nuova il giorno '"1, Bollettino MitercBl&gico Quotidiano dell'Osservatore, di Bari Altezza sul livello del mare m. 2S.2 (Homo 18 Luglio 1906, ore 7 Pressione barometrica a 0. mill. 7.,8,K0 Temperatura gradi centigradi 23,t> Umidità relativa Oio tó Tensione pel vapore mm. 10,39 ( Direzione W ( velocità all: ora Km 2 . in decimi di cfelo coperto Caligine 8tato del mare 'P8S mosso Nelle 24 ore precedesti: Temperatura | fcma «radi eentiK. .7,0 icona ( caduta mm. 0.0 acqua . . ( evaporatR , 2,80 Totale dell'acqua caduta da) 1. Settembre 1905 mm. 029,5 In primo|M?r le terze classi ferroviarie Un primo provvedimento, di cui con compiacimento prendiamo nota, è quello deciso dal Consiglio di Amministrazione delle ferrovie di Stato, che cioè, dal JjfLssimo inverno vengano riscaldate lo vetture ferroviarie di terza classe. E' un provvedimento, che ci auguriamo sia auspice una serie di tanti altri, di maggiore o minoro importanza, i quali dovrebbero essere senza indugio deliberati per inconvenienti, omissioni, irregolarità, trascurante ed errori che abbiamo ricordato in un nostro recente articolo. E' cosi che l'azione dell' esercizio di &tato può dare risultati di pronta e ri^aratrice utilità sulle già ferrovie nieriuionali. I He li/Jati alla senuia tecnica pareggiata Ecco l'elenco degli alunni licenziati. e dei promossi di classe, cioè dispensati OR tutte le prove di esame della scuola tecnica pareggiata: TJrenziafi Ceglie Nicola, Lopez Fiaticelo, Mainili Giovanni. Moutedoro Nicola, Pan talco Kla Giovanni, Storelii Vito. Promossi dalia 2. alla 8. classe: Morea Celestino, Nardone Giuseppe. Promossi dalla 1. alla 2. classe. Bitetto Pietro, Correnti Mario, Loconte Michele, Mastrobuono Luigi, Sebastiani Renato. Per una proniozioue Con recente decreto il signor Domenico Palumbo, che ha per parecchi anni adempiuto egregiamente il suo ufficio di sostituto segretario presso la nostra ref ta Procura, è stato promosso segretarioella Procura di Busto Arsizio. Al giovane e valoroso funzionario va' ilano i rallegramenti sinceri di quanti lo amano e stimano con l'augurio di bril1 tante carriera. Al « Karion Sport « jiesta sera alle ore 21, allo ChnM del K. Circolo Canottieri Barion, avrà luogo la premiazione dei canottieri vincitori delle gare scolastiche e libere del 17 • s.oiso. j Verranno ludi cantati dei duetti e del1 lo macchiette napoletane. Abitazioni e 'scioperi Continua lo SÌ lopero dei metallurgici e continuano le pratiche per poterlo com1 porre. 1 Iersera, alla Camera del lavoro, si riunì l'ufficio centrale che discusse fino a tardissima ora sulla eumpoBiziona (Mio «''iopero dei saponieri, i gitali pare ritorna" ranno al lavoro lunedì. Nella giornata di ieri, non si ebbe a lamentare alcun incidenti*' La festa del Cannine Pubblichiamo il ProgrammaDiario delle teste della Madonua del Cannine che towinciano oggi. ' (Uomo 11 Quattro (oiueiU musicali, i due cittadini, quello di Huvoela fanfara di S. Giorgio sotto Tarante, dalle primo oro gireranno per la città. Ore 8 — Messa solenne con possesso di nuovi ceutratellì. Ore 20 — Vespri solenni con musica del maestro Gallo, diretta dal maestro Cacucci. Ore 21 — Musiche m orchestra, al Corso, a Piagzn Massari e al Giardino Garibaldi, lllìitnlua/ìioiii al Cono e ad Acetilene a Piazza Massari ('astiilo u Via C'armine. (Uomo l'i — Dalle ore mattutino messe in Chiesa. Ore 8 — Men»w. b»s»a di Munt,. Arcivescovo Vacearo. Ore 10 — Messa pontificale celebrata dal Can. Gaetano Grimaldi con musica come sopra. Ore 18 — Processione della Sacra Immagine del Cannine per le principali vie della città sino alle ore 21, llluiniriazione e musiche in orchestra, come la sera precedente sino alle ore 0,;J0. Ore 23 — Batteria artificiale al Corso Trieste. Giorno Iti — Dalle ;> alle lo messe basse in Chiesa. Ore 10 — Pontificale in Musica come nel giorno precedente, con estrazione di li maritaggi <ti L. 127,50 ognuno. Ore 20— Orazione panegirica recitata dal Padre Maresca, Superiore dei Gesuiti, con l'assistenza diMons.Arc. Vaccaro. Illuminazione e musiche al Corso sino alle ore 24. * * Ecco il programma delle Bande per questa sera: Orchestra in Piazza Garibaldi Banda Municipale dì Bari 1. Leonardi — Sempione — Marcia. 2. Bizet — Pescatori di perle. :i. Litz — Rapsodia ungherese. L Puccini — Tosca. •">. Valtzer. Orchestra in Piazza Massari Fanfara di San Giorgio i Tara ilio i 1. Marcia. _\ Thomas Mignon — Fantasia. :>. Leoncavallo — Pagliacci. — Poutpourri. 4 Marchetti — IluvBlas Poutpurri. 5. Leoncavallo — ìiolando — Fantasia. 1. Ovale dalle orti 22 alle 21 Banda Municipale di liuto 1. N. N. — Marcia. ;'. Verdi — 1 Lombardi — Terzetto. li. Paderewski — Minuetto. 1. Donizetti — Poliuto. 2. Ovale Banda Popolare dì Ilari 1. Adam — Sintonia. 2. Verdi — Forza del Destino — Scena e tinaie 1. 3. Verdi — I Vespri Siciliani — Scena e finale 4. 1. Apolloni L'Ebreo ~ Prologo. 5. N. N. — Marcia. Il nuovo orario del Tranivia MariBarletta Diamo qui sotto, il nuovo orario del ti ainvia BariBarletta, che va in vigore da domani: Partenze da Bari: o»e 5.Iti, 8.50, 12.30, 15.27, 19.5. Arrivi a Bari: ore ».40, 11.04, 14,0tì, 18.24, 21,44. Partenze da Barletta: ore 5.10, 8.22, 10.25, 15.54, 10.05. Arrivi a Barletta: ore 9.17, 11.150, 10, 18.57, 21.44. Dal 15 luglio ed in via di esperimento rino ad ulteriore avviso, sono istituiti dei biglietti di andata ritorno a prezzi speciali. i biglietti possono staccarsi presso le stazioni di Bari, Bitonto, Terlizzi, Kuvo, Corato, Andria e Barletta. Le disgrazie degli operai II muratore Carrassi Gaetano di Francesco, di anni 32, abitante in via San Gaetano N. 17, iersera, cadeva disgraziatamente in un fosso di calce, causandosi delle ustioni di secondo grado alla superficie dorsale d'ambo i piedi. Fu dovuto condurre alla P. A., dove medicato dal dott. Sciacovelli vennp giudicato guaribile oltre i dieci giorni, salvo complicanze. fei&era stessa, il pittore Costantino Domenico fu Ernmanuele di anni (i(>. abitante in via Principe Amedeo N. 147 cadeva malamente, riportando una contusione con ferita lacero contusa al sincipite ed ematoma. Medicato pure alla P. A., venne giudicato dal dott. Sciacovelli guaribile oltre i dieci giorni, sempre che non sopravvengano complicanze. * ••• AH Ospedale Consorziale veniva ieri, medicato il muratore quattordicenne Pepe Giovanni di Giuseppe, che disgraziatamente aveva riportato una ferita contusa, lunga quattro centimetri ed interessante 0 cuoio capelluto. Il dwU. Ugenti lo giudicò guaribile in dieci giorni) «alvo complicanze. Un morso di cane? Alla P. A., ieri, veniva medicato il kuiit'ltJy J)»Uiuo Michele di Domenico, di anni 8, tiffetto d* una vatta ferita alla scapola destra, interessante Va cute e ricoverta da croste. A lato di essa vi erano altre tre pio ool* ferite, ricoperte anche di croste. Il dolt. Ug«mti constatò che le tre ferite datavano da tre giorni, prodotte probabilmente da un morso di cane » gua ribili in venti giorni, se non sopravverranno Complicanze. Piccole note di cronaca — Lo spezzapietre Sassanelli Sebastiano di Gaetano, di anui 40, abitante in" Ti» Gawuba N. 202, ieri si trovò disgraziatamente col piedo destro sotto la zampa di un cavallo. Il poveretto riportò lo scappamento completo dell' unghia del dito f ollice, guaribile in 20 giorni, a giudizioel dott. Ugenti della P. A. DB. un colpo di pietia, lo studente tredicenne Ancona Giuseppe di Serafino, riportava, ieri, una ferita a margini contusi, lunga quattro centimetri e profonda al periostio, sulla bozza frontale. Il dott. Ugenti della P. A. giudicò l'Ancona guaribile in dieci giorni. — Pure alla P. A. veniva medicato dal doti. Ugenti il bambino Loiacono Francesco di Giovanni, di anni 9, che in seguito ad una sassata aveva riportato una ferita contusa alla regione frontale, sanabile in una decina di giorni. una buona t* nse la oor e di M campagli I Jv oaa st eh.jamav.1 H Brace esigeva d> ^ a ,.., :, m. zìa»» «fuesf ultima, sembrandole <ì tanto lei 'l'iaiifo Ducrft avessero agiimolto t i> la pc.i //a cui j •gli »Vf 1 «rato priu, . amore, « lic^ome \df Aide non credeva di do ' ver prendei*< teli*» misure così energici)» vi era un pi 'to tra sua madre e lei. _ Giunse aitine il n j,l I invitati di Ifuìv Boi» . ,1 | » ai qumd t«»)r ,n parte 1 _ ii' nel pomeriggio; sulamen• « famiglia del pastore, avevaw. li trattenevi ancora sino ali Negli ultimi giorni lady Boldon aveva sofferti di dolori nevralgici, ed in coneg'ienza si era trattenuta molto ne la UH camera.^ Ma dovendo accommiatar*! «lai suoi amici, sì em fatta forza ed era sowa all'ora della colazione. In quell'ora ,si presentavano abitualmente i dolori nevralgici, e in conseguenza si era stabilito che ciascheduno leggesse la propria corrispondenza senza chiedere il permesso. Precisamente in '(uel mattino, il servitore, ine&ridkto della distribuzione consegnò a lady Bol•IOB una lettera ch'ella aprì senza guardare prima la calligrafia della soprascritta: ma appena ebbe letto poche righe si spaventevolmente pallida a parve ••ima a svenne. '. Moldon, clic sedeva accanto vetaniftnte che stesse per • «litui; « iena. Ella sollevò gli occhi, volsB in torno a sé uno sguardo smarlito, e notò ch'egli la osservava attentamente. Ripiegò la lettera e Pintrodusf ài nuovo nella busta, tenendo le mai to l'orlo della tavola per non lasciar .• re che tremavano. Gli altri commensali erano tutti occupati nella lettura delle loro lettere e dei giornali, e non si «rano avveduti di nulla, ma lady Bolnon sapeva che il nipote del suo defunto marito continuava ad osservarla. Poco dopo, fissando gli occhi aopra Ugo, si i.ccoihe ch'egli pure aveva notato la sua improvvisa agitazione. Con uno sforzo upremo le riesci d'imporsi una calma ..pparonte; mise in tasca la lettera e continuò a mangiare — o per lo meno finse di continuare — senza pronunciare una parola uè gettare uno sguardo sul suo innamorato o su JJ.r. Boldon. Appena terminata la colazione, Mr. Boldon si ritirò nella sua camera e chiamò ti S')d cdmcrìcrp. — Noti andrò a caccia qiibsia manO) gli«disse. — Abbiate cura che i miei bagagli siano pronti. Partirò col treno del pomeriggio. Il servitore s'inchinò, ma nel momento in cui stava per lasciare la stanza venne richiamato dal suo padrone l'iipenticavo una cos», Ducrot, — questi soggiunse. — Ho motivo di d'edere, che lady Boldon scriverà quest'oggi a qualcuno una lettera molto importante. Sareste capace di scoprire a chi è diretta ? Probabilmente'si, — rispose Ducrot. Ebbene, se riescite, vi regalerò cinque scellini. A proposito.,, è possibile che milady telegrafi. In tal caso deside. ~ip«ro a chi è diretto il telegramma. i !a di più facile, — replicò il — Va bene. Andate, e ricordatevi che «Ile quattro si parte. Diifroi lece "" profondo inchino ed uscì. Ma passarono parecchie ore. 0 Mr. Boldon continuava ancora ad aggirarsi pel castello, «spettando il rapporto del suo cameriere. Era deciso a scoprire da chi veniva la lettera, che aveva posto in tanto orgasmo la vedova di Htio zio, ma Duerot non si faceva vivo p l'ora del lunch si avvicinava. Già la campana aveva dato il primo segnale, e Mr. Boldon cercava nella stia mente un pretesto plausibile, per poter protrarre la sua partenza fino a sera, quando comparve Ducrot con aspetto mortificato, dicendogli che lady Boldon aveva spedito un telegramma subito do— Il fruttivendolo Gintìlio Francesco di Giuseppe, di anni 31, abitante in via Principe Amedeo N. 150 fu medicate ierimattina all'Ospedale, perché affetto da una ferita lacero contusa alla regione preauricolare di lestra, e da escoriazioni multiple al capo ed alle palpebre, guaribili in dieci giorni, a giudizio del dott. Volpe. — Gli agenti Losito, Basile e Pacorda, alle ore 18 di iersera arrestarono Romito Saverio, di anni '20, perché colpito da mandato di cattura spiccato dal giudice delegato all'ammonizione. 11 Dott. Àituro Nepi trovasi assente da Bari fino al giorno 20 prossimo. 11 Sicuro trionfo della Lotteria Togliamo dal Secolo: Vi furono nei giorni fcorsi vive lamentele contro la sezione del ( 'omitato esecutivo specialmente istituita per la Lotteria nazionale con il magnifico premio di un milione; e le lagnanze si riferivano al ritaido cop cui si rispondeva alle richieste di biglietti. Ma la tau^a di ciò, adesso anche rimossa, può davvero ascriverei a fortuna. La sezicne pfr la Lotteria fu organizzata basandosi sopra i risultati delle precedenti, dell' Esposizione di Torino, Verona, Napoli e Liogi, e cioè, sopra uno emorcio massimo di quindicimila biglietti il giorno. Fino dal primo di della messa in vendita dei biglietti della Lotteria Nazionale di Milano, le richieste afilli irono invece in tali straordinarie proporzioni che si dovette provvedere d' urgenza ali' ingrandimento della apposita sezione. Ma in seguito ai permessi accordati di poter vendere i biglietti della Lotteria di Milano, in molti paesi esteri, tali spedizioni presero così grande sviluppo che forzatamente le richieste del regno dovettero subire un piccolo ritardo; ora però il servizio delle spedizioni funziona con buona regolarità e tutte le richieste vengono soddisfatte. Le ultime creazioni di Parigi in Camicie colorate sono: Zephir Sport Cloth, Toìle, Manille, Serge Jìretonw, Toile de Lt/on, articoli esclusivi della Casa, e di xvprema Eleganza. Ordinazioni .su misura presso la premiata fabbrica di Biancheria Giuseppe Borea. La OId finglaud a Bari Chic della camicia per stoffa ed esatta confezione, tipi bianchi, colorati imitazione seta, zephirs originali inglesi, batistes, percalle francesi — Anche Bari, dopo osservazione degli amatori, potrà confermare il buon gusto — Giorno Ti, i:i, 14 e 15 corrente esposizione Salone 1." piano Albergo Cavour — Brevetto polso girevole — Maglieria, calze da uomo, signora, ragazzo— Altri articoli Hui, Prezzi fissi modici — Viaggiatore Alber to Cirillo. Ventagli in carta, in seta, in pizzo, ecc. ecr. possono acquistarsi, ceri relative catenine, presso la profumeria F. Sorrentino. Collegio Confitto Autonioli Vedi avviso in terzn pagina. Unico deposito Apparecchi d' illuminazione elettrica della Ditta Rodolfi Dittnar presso: Tri fone Diasparro — Bari. Alla Pubblica Ansisieuza Ecco il servizio di poliambulanza coni' distribuito per oggi; Medicina dalle 8 alle 10. Chirurgia dalle 10 alle 12. Ostetricia e ginecologia dalle 10 alle Malattie della pelle dalle 12 alle 19. Guardia ostetrica; di giorno Bellasi, di notte Lacerenza. Guardia medica dalle ore 8 alle 20 dottori Ugenti, Sciaoovelli e Positano. Gabinetto per analisi chimico microsco piche diretto dal dott. Tanzarella dalle alle 12. I dottori Duranti e Lucciola daranno consultazioni gratuite nei locali della Pubblica Assistenza agli ammalati d'oc chi poveri, nei giorno, di martedì, gioved e sabato dalle l.'.l'ó. Anche la malaria dei trofici cede al V uso dell' Esattotele. pò lo colazione. — Furfante ! — esclamò il suo padro ne. — E venite a dirmelo adesso. Sarebbe stato inutile ch'io venissi prima, rispose il servitore in un tono tutt'altro che rispettoso. Il telegramma era dentro una busta chiusa, diretta all'ufficiale postale di Woodhurst. Mr. Boldon s'immerse in una profon da meditazione; ed il cameriere ne protttt) per scomparire adagio adwgio dalla stansa. Federico rifletteva n qual modo avrebbe potuto conoeoere il contenuto del telegramma. Poteva forse sbagliare, m,i le apparenze erano tali da lasciar supporre che lady Boldon avt sse un segreto, ed un segreto molto grave. Non si poteva trattare d'imbarazzo finanziario, perché ella adoperava appena il terzo delle sue rendite. E se tosse già stata maritata prima di sposare sir Riccardo e quella fosse una lettera di minaccia del suo legittimo consorte V Mr. Boldon aveva sentito dire che simili casi erano avvenuti, e se cosi fosse, ella non era naturalmente, la vedova di sir Biccaido, non essendo mai stata la sua legittima moglie. Ora avendo egli lasciato l'usufrutto della sua sostanza a mia moglie, il lascito non sarebbe valido, e lui quale erede diretto, entrerebbe immedia tamente in possesso della tenuta di suo zio. Se esisteva un tale segreto, valeva, la pena di mettere in moto cielo e terra per scoprirlo. Tali erano i pensieri che passavano |»>1 capo di Mr. Boldon quando la porta ì aprì e ricomparve Ducrot. — Lady Boldon è scesa or'ora pel lunch diss'egli — ma prima di recarsi nella sala da pranzo, ha gettato alcune Jndi dibeute la causa nei riguardi del rancesco Colacicco e del Campagnuolo dimostrando la nessuna colpabilità di ostoro. Alle IH si toglio l'udienza. Funzionar! ed impiegati in BOMA lo. Corriere Giudiziario Corte d' Assise di Bari Udienza del lo luglio II tentato veneficio al cav. Netti L'udienza >ti apre alle 10. Ha la parola il P. M. che parla du rante l'udienza antimeridiana sostenendo la colpabilità del Colacicco ed in par te quella della Petrundoifi. Conclude chiedendo un verdetto cho affermi il Colacicto colpevole di tutti i reati di cui lo si accusi; ritenersi per la Petrandolfi la ricettazione noi furto, di violenze private ed ingiurie e abbandona alla coscienza dei giurati la sorte del Co'acicco Francesco ed il Campagnuolo Gaetano. Nell'udienza pomeridiana ha parlato» l'avv. Scipione Bovio il quale tratta prima la causa nelle sue linee generali per dimoatiare che il furto non può essere qualificato, perché fu pagato il danno. lettere nella borsa delle lettere che è appesa nell'atrio. — Non pi tete dirmi a chi sono indirizzate V — gli chiese il suo padrone con evidente malumore. Ma prima che il servitore avesse il tempo di rispondergli. Mr. Boldon soggiunse: — No, non importa. Non vi occupate più di questa faccenda. Atteso cinque minuti, indi sce&o, o nella certezza che lutti erano a tavola, si avvicinò senza esitanza alla borsa dello lettere, ne tolse tutte le quelle che vi si trovavano, e gettò un rapido sguardo sugli indirizzi. L'unico nome a lui noto era quello di Mr. Felix, ma Boldon non poteva essere certo che fosse lui l'autore della lettera, che aveva tanto sgomentata lady Boldon. Che un notaio molto stimato, il quale era stato il consulente legale di suo zio, fosse a parte di un «egreto pericoloso per lady Boldon, non era verosimile, ma neppur impossibile. 1 Mr. Boldon fece poco dopo la sua comparsa nella sala da pranzo, scusandosi di essere in ritardo. Dopo il lunch si accommiatò, dicendo che aveve intenzione di andare alla stazione a piedi: il suo camerieie lo seguirebbe col bagaglio. Quando giunse al villaggio, non prese subito la strada che «ondnceva alla stazione, bensì quella che metteva alla po1 sta, dove trovò il tiglio dell'ufficiale postale, un giovanotto molto intelligente, cui chiuse con fare apparentemente indi 11 Brente: i — Qui è anche l'ufficio telegrafico, nevvero V Ed avuta rispo&ta affermativa, sog• giunse: Bollettino delle Finanze e del Tesoro De Ferrari Giuseppe, segretario animi nistrativo di 3. classe, è trasferito daBari a Massa. Cinotti cav. dott. Marco, segretario apo di 2. classe, è trasferito da Lejce ad Arezzo. Magliani cav, avv. Umberto, segreta rio capo, a Foggia. Du Marteu cav. dott. Giovanni, idem., a Lecce. Rovinetti Alfredo, vice segretario amministrativo di 3. classe, è trasferito da Foggia a Pisa. Mari dott. Agostino id, destinato a Lecce. Brongo dott. Emanitele id. id. a Lertc. Leuzzi dott. Giuseppe id. id. a Ba*iSperanza Arturo idem. idem, a Foggia, Gallo dott. Domenico id. id. a Foggia. Iti velia Leonardo, ricevitori! del ìegitro di Ostumi (Leccei (classo 4), resi' denza non raggiunta, è trasferito all'ufficio di Alessano (Lecce'' (classo 4J, con l'indennità di trasferimento. Dovrà raggiungere la destinazione entro giorni 10 e fornire le cauzioni di L. 5000 nell'interesse dell'Erario e di L. 300 nflll'interesse del Fondo per il Culto. Renzulli Piotro, ricevitore del regibtro> di Raccuj (Messina) (classe 4), è trasferito all'ufficio di Troja (Foggia' iclave. 4). Con l'indennità, di trasferimento. Do' vrà raggingere la destinazione entro giorni 10 della surrogazione e fornire 1*> cauzioni di lire 4000 nell'interesse dell'Erario e di lire 500 nell'interesse del Fondo por il Culto. Bruni Napoleoni», ricevitore d«l registro di Kciiano (Lecce) felasM li, è trasferito all'ufficio di Gallipoli (Leccesi (classe l). Senza l'indeiiiiii.» 'li trasferimento. Dorrà, laggiungeie IH destinazione entro giorni 10 dalla surrogazion», e fornire la cauzione di L. 8000 nell'interesse dell'erario. Pala Salvatore. .Ricevitore del Registro di Trinitapoii (Foft^ia) (dabhe 1.) residenza non raggiunta, è trasferito all'Ufficio di Castellaheta ^Lecce) (classe fj. Con l'indennità di trasferimento. Dovrà ìaggiungcie la destinazvono entro giorni 10 dalla surrogazione e fornire le cauzioni di lire (iOOO nell'inteiesse dell'Erario e di lire oOO nell'interesso del Fondo per il Culto. Guerra dott. Nicola, volontario a MartiiiH Franca, è nominato vice .agente a Castelnuovo Daunia iFoggia). Martina Torquato, id. Lecce, id. a Vico Garganico (Foggiai. Gua8tamacchia Giuseppe, id. Foggia, id. a Mestre (Venezia). Lizzi Fedele, vice agente di .?. olsta&e.. è trasferito dall'Agenzia di Noepuli (Po * tenzai a quella di Barletta iBaiu. Teimine per assumere le fuzioni J0 luglio l'.MX!. Non competono le indennità di viaggio. Busso Augelantonio: volontario, destinato presso l'Agenzia'di Lecce, è invece assegnato, pel prescritto tirocinio gratuito, ali' Agenzia di Genova 1. Ufiicicg. , termine per assumere le funzioni 1. acosto^ 1906. Croce Pietro, portinaio visitatore a Roma, trasferito a Lecce, con le funzioni iti portinaio, dal 1. agosto l'JOU. Scienze, lettere ed arti Concorso drammatico nazionale 11 concorso è bandito pur un tavolo drammatico in lingua italiana in due « tre atti, su tema libero. Alla migliore commedia o diamina giudicato migliore dalla giuiìa verrà assegnalo il premio di L.'2,000 pai la uipprosentazione da palle della compagina, diretta dall' illustre attore Virgilio Talli, nel dicembre l!)0fi al Teatro Al liei i di Torino. Il lavoro drammatico giudicato •ccon do avrà il premio di L. 1,000 più la rappresentazione nelle stesse condizioni del primo. Il lavoro drammatico, giudicalo terzo, oltre essoro pubblicato nelle appendili del Caos verrà a tempo, fatto rappresentare da una primaria compagnia. Il tempo utile è sino al 80 novembre 11)06. Membri della Commissione esaininatiice sono: C. A, Berta, Roberto Bracco, Aitino Foà, Giuseppe Perussia, Sabatino Lopez, Nino di Santanera. Virgilio Talli, Alfredo Testoni, Fausto Villa, Tlieresah, Belatole Giuseppe Pecchio, Critico rivista il Caos. La giuria d'onore e cosi composta: Edmondo Do Amici», Giannino Antona Traversi, E. A. Botti, Giuseppe Giacosa, Girolamo Rovetta, Domenico Oliva. Motore gas luce fi M g i.^riSS; ottimo stato funzionante,vendesi con trasmissione anche pagamento rateale. Dirigersi 9 Via De Rossi Bari. — Ho bisogno di sapere, se non è incorso un errore nell'indirizzo di un telegramma spedito da lady Boldon questa mane. — Ci è severamente proibito di tara delle comunicazioni sul contenuto dei telegrammi spediti — replicò il giovane. — Né io ve le chiedo, — ribattè Mr. Boldon. — Desidero soltanto sapore t.e l'indirizzo era giusto. » — Se non è che questo, po&so accontentarvi, disse il giovanotto, prendendo un pacchetto di carte. Com4 si chiama la persona cui era diretto il telegramma? — Felix, — rispose Mr. Boldon senza mostrare la minima esitanza, che forse avrebbe insospettito quel ragazzo. — Eccolo qui. Felix, 9, Norfolk Strel, Chancery Lane W. C. E' giunto? — Si, è giusto, vi ringrazio, dis p. Mr. Boldon, che lanciò subito 1 uih'cio postale. — Dunque la lettera era proprio di quel vecchio furfante di un Inguini", — s disse fra sé mentre se ne andava lentamente alla stazione. — Quasi vorrei avere un pretesto per rimanere qui, o per lasciarvi almeno Ducrot. Veramente avrei dovuto tentare di gettare uno sguardo nella lettera che milady scrisse al notaio, ma sarebbe stato perieol*so, e forse la risposta concludente alla lotterà ricevuta, si trovava nel telegramma « non nello scritto. Però non vi é dubbio, che fra quei due esiste un segreto. 11 vo'to di lady Boldon esprimeva una spavento indicibile, mancò poco che smarrisse i sen^i. (continua) Sabato 14 Luglio 1906
CORRIERE DELLE PUGLIE OKA (per telegrafo e i>er telefono al Corriere delle Puglie) Roma li oin a VA Consìglio dei ministri iM.J Per i lavori del senato il conniglio dei ministri che era stato convocato per oggi è stato rimandato a domani alle or« lì. le Meridionali alio Stato lersera sono partiti i capi servizio delle l'erro vi e di stato cav. Fortezza e Simeone i)er Firenze, allo scopo d'intendersi fon la direzione della società delle meridionali per 1» consegna della cassa e degli approvvigionamenti. I tre capi servizio delle ferrovie meridionali del movimento e traffico, del materiale di trazione e manutenzione e di lavoro, comm. Carco, Plangher a Radolo, non gasseranno col riscatto alle dipendendo dell'amministrazione delle ferrovie di Stato. Per i cicloni in Puglia L'on. Giolitti aspetta i rapporti dei prefetti pugliesi sui danni cagionati dal ciclone, per prendere ì provvedimenti oppertuni da parte del Governo. Essendo 1 danni più gravi in provincia di Lecce, l'on. Giolitti 'fia sollecitato da quel prefetto d'inviare il rapporto al più presto possibile. L'on. Giolitti Domani aera l'on. Giolitti, accompagnato dal suo iido segretario coni. Rossi, partirà per Bardouecchia. Il governatorato in Eritrea L'on. Ferlinando Martini, governatoti) de) l'Enti e», reduco dal convegno avuto con Menelik, vena in Italia per esporre al Governo l'esito della miss one aihda p aihdata/,li. "Intanto si assicura che confermando ciò che egli stasso dichiarò alla Camera quando venne l'ultima volta in Roma, l'on. Martini presenterà le dimissioni da governatore dell'Eritrea per ritornare alla vita politica. ise ciò avverrà il governatore che sarebbe nominato, sarà un personaggio politico, che è stato già in Eritrea, e che si è mantenuto sempre devoto all'on. Giolitti. I radicali divisi Una fiera lettera dell'ori. Lucchini L'on. Vicini, nella sua qualità di segretario del gruppo parlamentare radi cale, dopo l'ultima riunione tenuta dal gruppo inviava ai deputati assenti a quella ìiunioue, una circolare con l'ordine del giorno votato il quale htabiliva che deputati radicali, per poter far parte del gruppo, dovevano incondizionatamente «soggettarsi ali» deliberazioni prese dalla iuai(gi0r«nasa del gruppo. Infine ì'jn. Vicini chiedeva il pareie dei deputati. In seguito a questa circolare 1 mi. Luechini ha inviato oggi una lunga lettera aU'on. Vicini nella quale constata la indecisione del gruppo uell'asbumere una seria condotta "politica di partito. Ricorda con parole che non risparmiano la censura la partecipazione dell'oli. Bacchi nel ministero Souniuo, partecipazione non autorizzata perché nessuna autorizzazione fu richiesta. Dimostra come alcuni radicali si sono distaccati dal programma del patto di Koma, e che non affidano nella loro opera a chi ama sinceramente la demo era zia. Nella seconda parte della lettera 1 on. Lucchiui non risparmia censuie alla direzione del partito radicale ricordandola su» contraddizione per gli inni 'a1t' a l'ou. Sncchi ccl suo programma anticle ricale del quale mai il Sacelli ha ac cenato. Conclude non aderendo all'ordine de f iorno votato alla circolare ed all'operaeila dilezione del partito. Una smentita dell'ori. Chimienti L'ou. Chimienti scrive una lettera al Giornale d'Italia smentendo nel modo più assoluto, clic oj;li avesse telegrafato ai ferrovieri di Foggia che il riscatto sulle Meridionali non sarebbe stato appi ovato. Per H centenario di Garibaldi In una ^ala di Moli ecitorio^ sotto 1» ptehidonna del seti. Cavalli si è riunita Ja commissione esecutiva del comitato parlamentare poi le onoranze centenarie a Giuseppe Garibaldi. J,i commissiono dopo uver ricordato l'oporn. compiuta di'l < orupiauto conto AiHiidei: ÌÌA conci etato le linee generali del pi'>.irsumiia per rendere più solenne e grandiosi la cerimonia commemorati" va dell'Eroe dei (IMO Mondi. Si è deciso poi di aggiungere fra i membri dei comitati o dei sottocomitati i superstiti dei Mille di Marsala. La profilassi sulla tubercolosi II consiglio superiore di Sanità ni è "riunito oggi sotto la piesi'iunza dell'oli. Baccelli. Dopo essersi pronunziato su ricorsi di alcuni «Militari relativninonte alla iscrizione nella cassa pensioni, si è iniziato l'importante e grave argomento della profilassi sulla tubercolosi. L'argomento sarà proseguito nella sodata successiva. La riforma sulla legge del notariato t ministro guardasigilli on. Gallo havuto i componenti, presenti in Roma,della comm iasione che ha in esame la riabitua sulla le^go notarile. Iono stali congegnati al ministro tuttivori della commissione, che sono duràtì un wino, e che hautio richiesto un'opera gravosa e laboriosa, opera concernente i notai e gli archivi notarili. L'opera è compresa in I relazioni speciali ed in una relazione generale. Il ministro si è serbato di studiarla, assicurando eliti avrebbe miglioralo la condizione non solo dei notai ma anche dei funzionali degli anlnvi. La conferenza per la pace "II S corrente a Londra si riunirà la XIV" conferenza per la riunione interparlamentare por la pace. E' noto che quest'associazione di uomini politici delle varie nazioni tendo alla pacificazione del mondo. La conferenza di quest'anno che si riunibee sotto gli auspici della simpatia del governo ingioae, saia tenuta nei giorni 23, 21 e 'J&^ luglio nella galleria leale attigua alla Camera dei pari. La festa del XIV luglio In occasione della festa nazionale francese tutti i francesi residenti in Roma o dì passaggio per la capitale, saranno ricevuti domani dall'ambasciatore al )«ala<s/so Francese alle ore 1.3. La malattia dell'on. Fusinato 11 ministro di P. 1. on. Fucinati è iudisposto lievemente. Egli ha sofferto dei disturbi per l'eccessivo lavoro e perché non si era ristabilito ancora dalla malattia cho contrasse l'anno scorso. Ha avuto anche un nuovo attacco di anemia. Fra qualche giorno l'on.Fusinato si recherà in montagna per completare la guarigione, I dissidi nell'amministrazione comunale In seguito agli incidenti avvenuti iersera al Consiglio Comunale di Roma, discutendosi la riforma scolastica, vi è un vivo fermento fra i membri dell' amministrazione comunale che credono non ben delineate le forze dell' attuale maggioranza. Molti credono che si impongano le dimissioni, altri che vi sarà una radicale trasformazione nell'attuale giunta comunale. In memoria di Pio IX Oggi, licoriendo il XXV anniversario del trasporto della salma di Pio IX da S. Pietiu alla Basilica di R. Loron/o, trasporto che provocò vive proteste da parte delle associazioni popolari, le società cattoliche alla .spicciolata si sono recate nella Basilica di S. Lorenzo per pregare sulla tomba di Pio IX. Lo sciopero dei tramvieri Prosegue sempre lo sciopero dei tramvieri; stamane e stasera vi sono stati i soliti comizi. I tranvieri iiocotLiui" il concordato del 1 luglio, ma la società vuoi tenere le mani libero nella riamuiibsioiio del personale. I tramvieri pei ó vogliono che tutti gli scioperanti devono essere riammessi. Questa è ora la controversia, ma si ritiene che lo sciopero è agli sgoccioli. Il telegrafo Marconi in Cina Una lettera da Peckino alla Tribuna rende conto dell' introduzione del telegrafo senza fili Marconi avvenuto in Cina nel gennaio l'JOG. II telegrafo funziona ora sulle <1 maggiori unità della flotta cinese e su 4 stazioni dell'impero celeste. La lettera fa vivi elogi del ministro Mirabello che ideò e sorvegliò paternamente l'opera doi marinai italiani in quei lontani pausi. l>4k 1 Ì * I tifi» llCk Un incidente provocato dalle scioperanti Torino li. — ler sera come di oousuet» nei pressi dello stabilimenti» l'orna t>i riuuiiono le scioperanti ed i holili curiosi. Dopo aver cantato l'inno dei lavoratori e le solite ferula contro il proprietario dello stabilimento e le kiumire, la dimostrazione degenerò vicino alle case di queste con grilla e sassaiuola. Accorse la truppa e dopo lo intimazioni vi furono gli squilli. , Avvenne un fuggì l'uggì generale. 1 carabinieri procedettero a qualche arresto di lauciatori di pietra. Un delegato fu colpito da un sabso al polpaccio. Anche un carabiniere fu ferito da una sassata. nicazioue sarebbe degno del disprezzo della Camera. Ha sogginnto che non potrebbe mai esitare fra un delitto e l'onore (applausi). Il pregetto è approvato con 477 voti favorevoli e 27 contrarii. Un grave tumulto Un deputato schiaffeggiato Si sospende la seduta Do Pressense, svolgendo l'intorpellanza sulle sanzioni da applicarsi in seguito alla sentenza della cassazione nell'affare Dreyfus, attacca gli ufficiali autori delle macchinazioni contro Dreyfus. Pugliesi Conti lo schiaffeggia. Avviene un tumulto indescrivibile. I ministri si interpongono. Si impegna una mischia generale. Brisson si copre. La seduta è sospesa. Le ceneri di Zola Si approva con 344 voti contro 210 la proposta del trasferimento a Pmithe en Pantheon delle ceneri di Zola. Al Senato Indeterminatezza nei propri atti pesantezza al capo, cambiamenti frequenti o impronvisi di umore, dì desideri, di volontà, insonnia o sonnolenza, acutissime entrambe secondo i casi, palpitazioni di cuore, mornaorii ali' orecchio, malinconia, senso di profonda oppressione così fìsica come morale, smania di parlare a tutti dei propri mali, timori, fobie.... questi sono i sintomi più costanti della nevrastenia, della ancora la malattia del secolo. Con ottimi risultati si cura con VAntinevrotico De Giovanni, tonico ricostituente del sistema nervoso, ricetta dol Frof. Achille De Giovanni di Padova, preparato dalla Società ~lti.il/una per VAntinevrotico De Giovanni Bologna. FÈRRO CHINA &ISLERI FRANCHI Alla Camera 13. — (A. S.ì Alla Camera si appiuva con voti 451 contro 48 il progetto aumentante leggermente 28 voci della tariffa generale. Si discute quindi il progetto delle quattro contribuzioni. Il ministro delle Finanze annuncia che ottenne 11 pareggio del bilancio rinviando l'ammortamento al 1908. Occorreranno nel lì)' '7 nuove entrate perche il bilancio comprende 01 milioni di spese nuove contro 81 milioni di entrate soppresse. Espone quindi il progetto del Governo sull'imposta del reddito e dichiara che abbandonerà il poter» se la Camera lo respingerà. L'interrogazione di Pressonsè, sulle misure da prendersi in seguito alla sentenza della Cassazione Dell'affare Dreyfus, è rinviata stante l'assenza di Sarrien ed Etienne. La seduta è tolta. I progetti alla Camera Nulla seduta antimeridiana alla l\im»>ìa, il ministro della guerra Ktienne presenta due progetti tendenti a n'integrare nell'esercito Drej fuscome i .ipo .quadrone e Picquart come generale, e d'iscrivere i due ufficiali noi quadri dolla Legione d'onore. I commenti francesi I giornali commentano la sentenza nell'affare Dreyfus, cho considerano definitivamente terminato. I giornali repubblicani rilevano tutti il trionfo delU« giustizia, alcuni dichiarando che l'affare Dreyfus giovò alla Francia; altri consigliano a non esercitare rapp esaglie. La reintegrazione di Dreyfus e Picquart Parigi \3. — II Consiglio doi Ministri, presieduto da Pallierei, decise di presentare stamane alla Camera due progetti tendenti a mettere Drpyt'us e Picquart nella situa/ione che avrebbero se fossero rimasti nell'esercito. Cioè Picquart si nominerà gouernlo di brigata o Drevfus a comandante squadrone. Dreytus s'iscriverà pure nel quadro di concorso per il grado di cavaliere della Legione d'Onore. Parigi 13. — Nella seduta pomeridiana Massiny legge fra vivi applausi la relazione del progetto di reintegrazione di Dreyfus. Allorché Jil Presidente inette il progetto ai voti, avvengono numerosi incidenti fra i deputati di destra ed i sociahsli. 11 progetto è approvato con Vi'4 voti contio Iti. Il pr«sidente della Camera rileva l'importanza del voto della Camera, che consacra il trionfo della verità, che il mondo intero acclamò. Massiny legge poscia la relazione del progetto di reintegrazione di Picquart:{ni ode qualche protesta a destra, alla estrema snn^/ra un dent'tntogrida'. Mettete Mercier ni istot" d> nei usa). Il progetto di 'p)Tge pel la leintegraziane nell'esercito di Picquart da luogo a breve emazionante discussione, durante la quale il ministro Barthon ha rircondato che il governo del 18SM, di cui faceva parte, seppe dai giornali 15 giorni dopo l'arrosto dì Dreyfus ed ignorò completamento la commi n'aziono d>i documentisojirbli, de rtveooc (.'meditilo tale ooiiiuAl Senato dopo discorso di Samen, sostenente il progetto sull'amnistia, si approva con voti 2t>5 contro L2 il progetto stesso. Si approva con voti 184 contro 29 il collocamento nella galleria del senato doi busti di Scheurer Kestner o Trarieux. RUSSIA La situazione a Varsavia Varsavia 13. — (A. 8.) La città è calma. Il quartiere israelita è deserto e i negozi sono chiusi. Le autorità presero tutte le misure per provenire il progrom. Un altro conflitto Londra 13. — A.S.) Si ha da Pietroburgo : Gli operai fecero stamane una dimostrazione alla prospettiva Neinki e tentarono di dirigersi al Palazzo d'Inverno. La polizia glielo impedi. Vi fu un conflitto, due operai furono uccisi. Corazzieri arrestati e poliziotti sequestrati Plelroburgo 13. (A.S.) Trenta coraz • zieri della guardia furono arrestati perche presentarono lagnanze sul servizio. Si ha da Mamuehin che la folla sequestrò la gendarmeria e il capo di polizia, ritenendolo in ostaggio o dichiarando che li rilascerà quando si libeieranno i detenuti politici. La visita della squadra inglese aggiornata Pietrobiirgo 13. IX. S.) La visita della squadra inglese ò aggiornata. ^Vlln. Duma II « progrom » di Bjelostock Pietraburgo 13. — iA. S.) Alla Duma si discute il progrom di Bjeloscock. Stakovi( h dice che non eravi ragione che il governo organizzasse il progrom che poteva suscitare perfino un incidente diplomatico. Kokotckin, smentendo 1' oratore, propone un ordine del giorno con cui si accusa il governo dell' organizzazione doi massacri e ne domanda le immediate dimissioni. INGHILTERRA La riforma militare Londra 13. — (A. S.) Ai Comuni, il ministrn Haldane pronuncia un lungo discorso, esponendo la riforma militare tendente a ridurre gli effettivi di 20,000 uomini, aumentando tuttavia la for;a di combattimento. La riforma prevede alla organizzazione delle Associazioni personali per provvedere alla creazione di sonìttin *lì lì *>IÌ «11'ì o 4 tfiii»ì/•**»#» f\t*% <• fi 1*111 fitti Scuola Professionale Femminile GIUSEPP1NA BOREAANGELI \Tio. Cavour Corso Speciale d Insegnamento nei mesi di Luglio, Agosto e HoUcinbre di Taglio, Cucito a mano e macchina, Sartoria, Ricamo in bianco e in seta, Fiori artificiali, Merletti ad ago e a fuselli, Stiro : NOCERAUMBRA. t*(SORGENTE ANGELICA) • \ equa M in èra fé da Tavo/a UHi) BUONO RISPOSTI! Perche poche Pastiglie VichyEtat bastano per guarire tutti i piccoli malesseri causati da digestione lenta e difficile e per soffocare il male del suo germe ? Perché solo esse contengono il sale Vlc>yEtat, quel sale naturale cosi digestivo, estratto dall» celebri sorgenti dello Stato Francese, Ma per essere certi della loro efficacia, bisogna aver cura di esigere la marca VICHYETAT. La BANCA COMMERCIALE ITALIANA SUCCURSALE DI BARI Via Sparano N. 62 riceve valori dichiarati in custodia semplice ed in amministrazione. cietàdi tiro, all'istituzione dei corpi dei cadetti, onde indurre i giovani a mantenersi in servizio attivo. ARGENTINA La salute dell'ex Presidente Buenos Avres 13. — (A. fi.) L' Expresidente Pellegrini è migliorato. La famiglia Scoppetta e parenti ringraziano vivamente tutte le persone che si associarono al loro dolore e vollero rendere un ultimo tiibuto di stima al loro (aro estinto, accompagnando la salma all'ultima dimora. Dono a effi acquista p® dì Lire ZS, XtSXiXOX •Ir"""* :; :: Premiate Fabbriche E. Frette & C. Monza j 2 J2J J iJXSX Ì^3»S »•»#•• I » Telerie Tovagiieriel Catàloghi t Campioni gratta e tracco. Siato Cmie del 13 Luglio 1906 NATI Buono Lucia di Vito — Vittoria Michele di OnoiVio Quaranta Alba di Cannine Ant. Ferrante Maria di Domenico — Lavermicocca Lorenzo di Nicola. MORTI Triinigliozzi Ida di Michele di ni. ;S, gastro enterite — Nitti Anna di Franco^oo di m, 18, tulle nimeiHica. — Pisoni Giovanni fu Andrea di a. (!2, nefrite — Giardino Domenico fu Vito di a. 70. bronchite. UNICA SEDE D'ITALIA Via Vittoria ;« A " MILANO A.1 Corso Ecco il programma musicale che, eseguirà la banda dell' 87 Kegg. Fanteria dallo oro 20 lp> allo 22. Sinfonia — La. Forza dui Destino — Verdi. Finale J. Sonnambula V. Bellini. Finale ;>. Linda di Chamounix — G. Donizelti. Fantasia — Federa — Giordano. Direttore Prop. MARTINO CASSANO Gerente responsabile, LEONARDO MORISCO |Non| 'flomperate Seterie prima d'aver chiesto i campioni delle nostre Novità garantite, solide e stupende. Specialità: Stoffe di seta e velluti per abiti da sposa, da ballo, da società e da passeggio, per camicette, fodere, ecc, in nero, bianco e colorata da L. 1.20 fino ,i L 18 50 il metro Vendiamo direttamente ai privati e spediamo le stoffe di seta scelte franco di dazio e di porto • domicilio. Scìiweizep& Co.. Lucerna L 60 (Smura) >P".!»ri«»f i\ si|>m. Finitim li rum Itili, Grande Importazione STOFFI Uomo e Signora Dormmdiite il nuovo li l't'inKWt'va'Estatu le più recenti Xovitù. assortito dui Spedizione (jratis e franco. Vendita diiettii ai privati. Prezzi $i fabbt'itti Ricca colleziono di figurini secondo 1' evoluzione della moda. Tutte le alunne hanno diritto di fare lavori propri, ricavando così il duplice vantaggio di istruirsi e di usufruire dei benefici nei lavori eseguiti per proprio uso. Tassa mensile L. 3 anticipate C!TTA~DI PADOVA™ ino XII Con scuole primarie e secondarie REGIE e tecnica Commerciale. Magnifico e storico palazzo dichiarato Monumento nazionale. Posizione splendida tra orti e Giardini. Educazione civile, nazionale,, religiosa. Trattamento ottimo. Rette minime con abolizione di ogni spesa accessoria. 11 Collegio, vigilato ed approvato dall'Autorità Comunale e governativa è tra i più rinomati d'Italia. E' retto col sistema dei convitti svizzeri ed inglesi. Chiedere programmi. Dui l.~> Liif/tiv al .'IO Settembre vi nono in Collegio corti Completi Elementari, Tecnici, fìiiumniiili ili preparazione agli esumi ili Ottoltre. Le scorse vacanze autunnali i 54 alunni che frequentarono i corsi del Collegio vennero tutti promossi negli esami sostenuti presso le scuole pubbliche regie. CRISTALLERIE, PORCELLANE E TERRAGLIE RICHARD GINORI E DI ALTRE CASEJESTERE E NAZIONALI V A N T IN 8 I*M (TA'S S 0 11 TIMES T 0 Servizi flit tavola, ila caffè, ila liquori. <ìa toletta, da camera ecc, Candelabri. Urologi, Sospensioni e l,nmi ti'ogni f>intema, l'otaterie, Guantiere, Articoli canalin</hi in ferro tsmaltmbo. SHKCIAUTÀ ARTICOLI .E* REGALI E PER LUCE ELETTRICA presso MICHELE CASSANO FU 0N0FR10BAR! Piani Melodici e CARTONI TRAFORATI della Ditta GIOVANNI RACCA di Bologna, unica inventrice e brevettata. Sono i soli originali e perfetti. Di recente acquistati da S. M. la Regina d'Italia e da B. M. la Principessa Letizia Diversi modelli 8 sistemi a v e fi ottavi Per evitare la contraffazione di questi strumenti e dei RELATIVI CARTONI MUSICALI, brevettati dal governo e premiati in molte esposizioni, la Ditta Bacca ha dovuto assumere legalmente il marchio di fabbrica qui riprodotto. Non accettate Piani, né cartoni traforati che non portino questo marchio, se volete evitare le più amare delusioni. RAPPRESENTANTI PER LE PUHLTE Ditta Fratelli Giannini di BARI aaaMaHHaBBBaBainmllaaMn^^aaHaiIaMaMaIaaBaiaaMla<aMa|ainM||ia [ DROGHERIA FRATELLI DIANA abate Biffliria, n BARI Hoberfo ria Eari, m Zuccheri, Caffè, Droghe, Coloniali, Legumi, Risi, Pepe, Biscotti, Mandorle, Sapone. Spiriti, Marsala, Vermouth, Liquori, Cioccolata, Confetti, ecc. MERCI OARENTITfi PURISSIME Presil tìll assoluta ounvenlensa MONDIALE è il nonio d'una macchina da rislza, con la quale ognuno Cnouto o donna) stando a casa proni ia può guadagnare son a t'aHoa un miniino di LÌPE •> al giorno porche noi coiijppriamo tntto il lavoro eseguito —1 nostri cataloghi istruiscono» comprovano e spiovano i grandi dolla • Mondiali • Per Rchiaririvolgcrsi al sig. (i nv.uini Fioriti», via Nicolai, N. <>•"> • vi, Vrnle por lo l'u. S'ie dolla Società pci li M,,r< Inni» Ha Cnlza ad uso di Famigli.' Mai'Mro o (!.MilanoDROGHEBIAITCAFFÈ Pietro di Giuseppe Chiarella PUTIGNANO Acque Minerali Alimentari DROGHE GOLONUII LIQUORI MEDICINALI E SPECIALITÀ' FARMACEUTICHE VINI /•' t'OXFFTn HE l'KOFl MKU1K dal 10 Agosto un IH'II)..MIII<> appariamoli to di 12 vani in Piazza Garibaldi N. 3, csp..Mzìone mezzogiorno Per trattativa 1 < m.,,,. >*•(•>>.<> \n>onio Sbisà di ' Assaggio di liquori, Vermouth e Marsala Per eonvinciìrsì della massima convenienza si prega f.uv de«,li acquieti di prova COHTIHUB presHO i GRANDI MAOAZZIK1 DI MODE IGNAZIO CIVERA Bari la grande vendita delle ultime novità in C AM ICETTE in pizzo da tela 3.30, a iarsì Fittasi a l'arsi di mussola e battista, ricamate o guarnite i pizz L. 4,75, 5,50, tì.(K). Affare eccezionale L. 21.50 splendido vestito m gonna mi pezzo con gran ricamo ali' inglese. Ricco assortimento in vcbtiti ricamati di lana., lana e tosa e seta. 11 sraii successo della stagione Grande scelta in camicette confezionate di mussola con guarnizioni in valenciennes da in tela ricamate o con pizzo Inglese » in seta Japon o Luisina, Modelli speciali di Vienna » Le più belle novità in Paraseli in tela ut>o beta da gloria 1 1 ^< seta L. 7,(X). Entuc.t i1 «rollini tìnissiuii fantasia Inglesi di qualunque genere e dolla Masbiuiu eleganza. I Stai*. Tip. dei "Corncnì'iE'le Puglie" per riassortimento di stagione, dellp più tiste da 7 soldi al meiro. Muwde tìnissime alte bU cpn. ,i.. ium 1 metro. L. H a L. 20 » V.i » » 18 » 15 » ••> 30 L. 3,00, seta Arrivi ollo novità in granatine « batlana; vendita eccezionale a 11 Sabato 14 Luglio 1906
RRIERE DELLE PU GLIE ANNO MM BARI: Corso Vittorio Emanuelc, 102 (Conto corrente con la posta) NUH. 193 ABBONAMENTO: LN ITALIA: Anno 1,. 16 — Semestre L. 8 ~ Trimestre L. 4 ALL'ESTERO: Anno L. 35 — Semestre h. 20 Trimestre L. IO. — Gli Abbonamenti si ricevono presso l'Amministrazione del Giornale in Bari e presso tutti gli Uffici postali del Re^no — Pagamonto anticipalo — Un numero, Ceni. t% — Arretrato, Ceni. IO. Inserzioni a pagamento si ricevono eselusivamente presso l'Amministrazione del giornale in Bari, linei o spazio di linea di 7 punti: IV pagina, L. 0.50 III pagina, L. 1,50 — Corpo del giorr del gerente, L. 2,00 — Avvisi funebri, L. 1,50 — Comunicato, dopo la firma del gerente, L. 1,00 — TARIFFA: Pressi per tornale, prima della finn* Pagamento anticipalo. REGIA UNGÀRICA Società Anonima DI LINEE SETTIMANALI Bari Marsiglia Valenza Linea A Da Valenza, Marsiglia e scali ANORASSV .', Lugl.906 NAT. KIIULY '.) » » RAKOCZY 16 > » fcED. SANDOK 23 » > SAREBBE TEMPO KASSA 80 per Trie&te e Pii me. Da Trieste e Fiume \ KASSA 4 Lugl.906 ANDRASSY 11 » » MAT.KIRALY 18 » > RAKOCZY 25 > » per Messina,ReS" gio Calab., Riposto, Catania, P»Iermo,Napoli, Genova, P. Maurizio , Marsiglia > Barcellona e Valenza. Uomini e Cose ZRINYI 8ZAPARY SZ. LASZLO ARPAD Linea B Da Fiume e Trieste 8Lugl.906\ 15 » 22 'l'J jper Catania, Mal fta, Reggio Cai., i Messina, Napoli,jNizza e Marsiglia 9. C. DE FREITflS 8 C. Da Rotterdam a Amburgo •por Rotterdam, Amburgo, Brenta e staPERQAMONl2/tóLug.'.ÌOy/zioni interne sul 'Reno e sull'Elba ROMA '!»/:U » » Wcon trasb. aRotjterdam od Amburgo, Per schiarimenti su noli od altro rivolgersi in Bari all'agente Gene nJe per le Paglie, Signor TITO DI L. AICAIID1 Le notizie del giorno Preoccupazioni francesi per la Russia Gli uomini politici francesi seguono con preoccupazione gli avvenimenti che cominciano a precipitare in Russia. E' noto che fino dai primi moti livoluzionari, il Comitato direttivo del partito russo d'azione ha dichiarato che qualunque ulteriore impegno finanziario contratto dal Governo dello Czar non sarà riconosciuto dal Governo che dovrà sortire dalla rivoluzione per prendere il posto della dinastia dei Romanofl. Questa deliberazione fu notificata uftìcialmense dal Comitato rivoluzionario a tutti i Governi d'Europa e d' America, nonché alle principali Case bancarie. Ora l'ultimo prestito, recentemente stipulato, è stato largamente sottoscritto in Francia; e il piccolo risparmio popolare, raccolto specialmente noi piccoli centri provinciali, ne ha fallo, come sempre, le spese. Ove la Russia venisse a esser retta da un Governo rivoluzionario, come è posfcibil» accada, quasi un miliardo di danaro francese sarebbe da considerarsi come perduto o da recuperarsi con procedimenti difficili e penosi. Fra i Gabinetti di Parigi, di Berlino, di Londra e di Vienna, cioè dei paesi i quali vantano i maggiori crediti verso 1* Russia, sono state scambiate alcune i<l«e per prevenire questo disastro finanziario, che in Francia potrebbe avere conseguenze gravi, speciulmentio so vanisse a oomeidere con l'agitazione, cui si teme dia luogo fra il popolo delle campagne il minacciato rifiuto del Pontefice di accettare la legge della separazione. I rivoluzionari russi sono animati da nn sentimento ostile contio la Francia, alleata dal governo dello Czar e tornitrice del danaro che a questo Governo ha dato modo di sopperire alle spese della mobilitazione interna, mercé la quale il coloscale sforzo rivoLr'i<">«rio che s'era propagato dal Baltico al Caucaso, e da Mosca alla Siberia, è btato almeno temporaneamente neutraliszato. I rivoluzionari russi che dimorano a Parigi hanno chiesto invano ai CBpi par* lamentari del partito radi'ale e del partito socialista, una manifebtazione di simpatia per la Dnraa e di protesta contro i massacri di Bielostock, come se ne son fatte in tutti i Parlamenti d'Europa, tuor ohe in quello germanico. Un deputato «ouialiata, che ài proponeva di assecondar* questo desiderio di un'interpellanza, ha desistito per le vivo pie ghiere fattegli personalmente» dal ministro degli esteri, Bourguois, affinchè < \ Btf) argomento scottante non venisse tilla discussione. Certo è che nel mondo ufficiale, si considera la situazione del Governo russo e della Dinastia come gravissima, e si teme molto per il nuovo colpo, che un motamento di governo in Russia porterebbe nell'equilibrio europeo. Oh si ! sarebbe tempo che avessero una soluzione gli scioperi, che nella nostra città durano da più che due settimane. Sarebbe tempo che un componimento ragionevole ed equilibrato si concordasse tra operai ed industr,ali e che fosse eliminata ogni velleità di ripicco che allontana la possibilità di un accordo. Senza clamori e senza gonfiature di vittorie o di sconfitte noi col più vivo compiacimento abbiamo veduto come un riguardo vicendevole tra industriali ed operai si sia prestato alla soluzione dello sciopero dei marangoni e come altre agitazioni si sieno dileguate, in modo che lo sciopero ha perduto di densità per quanto può avere rapporto al numero. Restano idue scioperi, che possono dirsi i più importanti e che con la paralisi del movimento industriale da una parte, con la mancanza della rimunerazione dall'altra impongono sacrifizi alle due parti, pacrifizi che ad esse non si limitano, ma che riverberano sulla vita economica cittadina. Sarebbe ingiusto non riconoscere che da parte delle autorità governative e municipali, della Camera di commercio e della Camera di lavoro si sia con buon volere e con opera sincera fatta la maggiore opera perché il dissidio si fosse eliminato e perché una reciproca intesa tra industriali ed operai non avesse tardato. Ma e per le prime impressioni di facile suscettibilità e per malintesi, spesso originate da inesatti apprezzamenti o da preconcetti o da maligne insinuazioni, il dissidio si è per qualche giorno acuito e maggiormente \ erchè più che la tebi economica non si era trovata una modalità ohe avesse richiamato a più miti consigli e industriali ed operai. A parte ogni illusioni*, si dovrebb'essere ormai persuasi che, affinchè la risoluzione di uno sciopero abbia virtù continuativa, bisogna che essa abbia, se non forma esplicita, almeno il contenuto di un contratto di lavoro equilibrato alle disponibilità delle in uistrie ed alle proporzioni eque della rimunerazio ne. Né basta: perché dalle questioni economiche non si straripi in quelle di disciplina, che spesso im plicano risentimenti e discordie più di amor proprio che d'interessi, è uopo ohe ogni componimento tenga calcolo di diritti e di obblighi vicendevoli. Ecco perché oggi più che negli altri giorni trascorsi noi c'ispiriamo ad una certa fiducia nella soluzione dello sciopero dei saponieri. Il Consiglio di Amministrazione delle Olierie e Saponerie ha proposto un regolamento, il quale è già base a trattative. Si ha dunque una base, ni può dunque discutere del meno e del più e non si dev'essere pessimisti .sino al punto da non ritenere che una intesa completa non debba seguirne — è una intesa che non viene imposta dall'una sull'altra parte a scapito della dignità o dell'interesse di alcuna di esse. Cosi per i metallurgici non si dovrebbe allontanare una simile tesi: è il solo modo, allo stato in cui si è, di avvicinare le parti dissi denti e l'avvicinarsi ha non solo significato di trattative, ma d'inizio alla cordialità tra le due classi, che se unite, possono prosperare, se divise, si consacrano alla decadenza. Sarebbe tempo quindi che il periodo del sacritìzio cessi: non diciamo quello della* perturbazione perche m effetti — e la tradizione che recentemente abbiamo invocata non ci ha ingannali — ni effetti lo sciopero dura, senza incidenti, e con quelle norme di civiltà e di educazione, di cui parecchi esempi ha dato la nostra classe operaia nelle sue agitazioni. Noi quindi non ci limitiamo al voto che lo sciopero sia risoluto col più sincero accordo, noi ne abbiamo la fiducia: noi, cioè, abbiamo la fiducia che ancora non si ritardi e che ogni agitazione abbia il lieto epilogo di una soluzione, che dia mine ad inconvenienti dallo sciopero imprescindibili e che essa sia tale da eliminare ogni elemento di nuovi dissidi e di nuove discordie Né in quest'ora può dirsi che tendano a buon fin? provocazioni e recriminazioni: il rispetto a tutti e per tutti è il principale elemento della desiderata concordia di classi. Si abbia quindi criterio equo e spassionato in modo che al vanto della educazione t; della pacatezza dei nostri operai t> dei limiti s»nza asprezze, in cui si tengono i nostri industriali, la nostra città aggiunga quello della soluzione di uno sciopero, senza incidenti e con legittima soddisfazione del lavoro e dell'industria. Impressioni di Ro ! Un rodattore del Journal ha potuto raccogliere dalla bocca stessa di Sisowath, re del Cambodge, le sue impressioni sulla vita occidentale. Sisowath non sa capacitarsi perché noi facciamo le case cosi alte, ciò che obbliga a salire le scale, esercizio che stanca; egli si domanda perché abbiamo ancora dei cavalli attaccati alle carrozze, se esse ora camminano da sé; non vede l'utilità dei piedi in calzature troppo strette e di mettersi sulla tosta dei cappelli pesanti, come i nostri ciliudii. « Per i vostri costumi — egli dise sono forse utili, ma al Cambo'igu non si potrebbero sopportare per il troppo ialdo ». In questi giorni, il re ha avuto freddo, e ciò gli ha tolto il desiderio di andare al Monbianco, per vedervi il ghiaccio non soltanto a piccoli pezzettini nei bicchieri e nei piatti, come a Parigi. Egli non comprende bene perche si vorrebbe fargli visitare tutte le volto nuovi monumenti: si meraviglia che gli si vogliano trovare delle occupazioni per ogni ora del giorno. h quando mi riposerò '' egli dice, l nn signora, madama Marciai, maestra alla scuola di Pnoin Penh. che ha dato delle lezioni di francese alla tiglisi del re, è introdotta, e domandii al re si la pi iucipessa Opopoiiax gli lm rasentato le Ha he di Perrault, ch'ossa le insegnò. Il ie ride a crepapelle e dice: • Si, si ! Cappneoetto rosso ! Me ne ricoido! • l'u fotografo svolge innanzi a lui un pachetto: nono dello fotografie di principi e di ministri, e i! re si mostra tutto telici di riconoscere le sembianze dei suoi figliuoli. Siàowath va intanto veiso il pittore Nool Dorville, e vedendo il suo ritratto sul punto di esser (unto, >i iuostivi contentissimo, e domanda come si può. senza apparecchio fotografico, fare un ritratto così somigliante; poi, si dispera a peusare che egli ha posato seni'a l'tinifoiiiie e che è vestito col semplice M IIÌJIOI e con lo smoking. Sisowath domanda (juariti giornali ci sono in Francia. (Quando ne apprende il numero, leva, le tu accia al melo, ed esclama: « K, in tutto il Cambodge non cè ìi'ò uno solo ! E poi lo chiamano un Re barbaro ! — Perché lo salutate cosi? quello li è un ladro. — Bene — rispose Wellingtou — o volete che un ladro sia più educato di me ? Vantagruel La più antica camelia di Europa. Nel giardino inglese del parco di Caberta vive la più antica pianta di camelia di Europa. L'abate Beulese in una sua opera, Monographie ge.nre Camelia, pubblicata a Parigi nel 1837 dice: «E' nel giardino inglese di Caserta che vive la manta di camelia più antica, dalla quale hanno avuto origine tutte le varietà che si ammirano in Europa, essendo stata piantata nel 1760 e la prima a produrre semi. » La centenaria camelia di Casetta era del 1876, quando fu descritta dal Terracciano, in condizioni mirabili di vita. Essa alla sua base si apiiva in otto rami, di cui il più grande aveva un perimetro di m. 0,30. Questi rami formavano, nell'insieme un bellissimo cesto dell'altezza di otto metri. La pianta madre di tutti i tìoi I di camelia sparsi per i giardini e per le vie di Europa, ancora pochi anni sono tiaeva dal nostro suolo e dal nostro sole il mimiracolo della sua verde vecchiezza. Non so quale nobile vecchiezza potrebbe paragonarsi a questa che soprav vive ad una serie non interrotta di ganerazione di fiori che in boccinoli td in corolle schiuse hanno suscitato chi sa quante immagini, quanti sogni. E se si rifletto l'enorme esportazione che di questi fiori fa l'Italia settentrionale e specie la Liguria, che ha interi campi coltivati a camelie, in Germania, si ha ancora più ragione di benedire la pianta madre, che nulla ha mai chiesto m compenso del gran bene fatto. Questa pianta nota a tutti gli btranieri ed oggetto di pellegimaggio per qualche scienziato, era langue e forse, mentre scrivo, ben poco conserva di sé. Dopo la morte de! professOr Terracciano il giardino inglese è stato affidato ad un contadino. Nessuno alzò la voce. Nessuno protestò. La stessa Caserta che dal povero fiore trae non piccoli vantaggi, pare ignorì la importanza del giardino inglese che era, negli ultimi anni della dominazione borbonica, la invidia di inulte nazioni d'Europa. * * * Piccola posta Colui — Oramai è passata la stagione e non si adatta più. Espositore 11 miglior mene per visitare l'Esposizione di Milano è settembre. Brazil — 11 Malogro.jso è uno òegli stati della federazione brasilena ed è poco conosciuto. 'Trias — Lasciate correre; il tempo farà tutto. Atexs — E' impossibile pubblicare. Srero — Roberto da Bari fu colui che Losteune l'accusa contro Corrndiuo di Svevia. h'ol/y l'olly — Quel \ su taglio imi è più di moda. Napoli—Scrivi, Cos'è avvenuto V Non dimentico nulla e mai dimenticherò. Atteudo. / ver^1 Di un ignoto: NOTTE La notte stellata profonda Mi scende nell'alma estasiata Nel core mi passa gioconda Quell'ora di pace beata. I pioppi si drizzan lontano E l'ombra si allunga e si posa, Sul monte, .sul fiume, sul piano. E sulla gran via polverosa Da lungi si sente soltanto II mesto abbaiare d'un cane. O gli echi argentini di un cauto O un lento bisbiglio di rami. Più bella la notte mi appare La pace discende nel core, .Resto li ancora a sognare, In dolce e soave languore. * * // prognosticoPer i nati del 11 luglio. Instabilità di fortuna. • l'e.r jinirt Storico. Il duca di Wellington passeggiava un giorno in carrozza, allorché un tale gli fece un profonde inchino, al quale il funerale di ferro rispose con un inchino più profondo ancora. 11 suo aiutante •rii di se: (Per telegrafo) Serrato dei Regno Tornata del 13 luglio Presidenza del presidente CANONICO La seduta si apre alle ore 15. Si approva il processo verbale le ' > dal fenatore DT SAN GIUSEPPE. Dopo breve discussione sul progetto sugli ospedali di Roma, sono senza discuesione approvati e rinviati a scrutinio segreto varii disegni di leggo, fra cui quello pel Hi scatto ile/le Meridionali. I provvedimenti pel Mezzogiorno II senatore MAXASSEI svolge il .seguente ordine del giorno: sottoscritto anche dai senatori Morandi e Fiibrizio Colonna. Il Senato invita a presentale entio l'anno li)1 7 mi disegno di legge che determini le norme ed i giusti cnterii da osservarsi nell'ordine o nell'adeguata distribuzione dei larori catastali nelle 28 prorincie non aocellerate e non comprese nella riduzioni) del 30 0[0. ordinando elio vengano utilizzato lo mappe geometrici!» in ciucile piovincie che lo posseggano, ed adottati i metodi più spediti atrinebò lo dette '28 provincio partecipino il prima possibile ai bendici di riordinamento della imposta fondiaria sanzionata dalla legge ] inarco 18B0 i. Il senatore OARAFA della commissiono speciale nota che nel progetto di legge il quale rappresenta un'eiedità pei lo attualo ministero si confonde l'esigenza politica con quella economica e che gì ave responsabilità sarebbe pesata sulla commissione speciale se questa avesse emendato il progetto e provocato il rinvio di esso all'altro ramo del parlamento. Il Senatore ARCOLEO loda il governo della sollecitudine che ha avuto di presentare al Parlamento questo disegno 'H legge, sul quale egli aveva bensì qualche dubbio, per ciò che riguarda alcune disposizioni; ma glielo ha dileguato con la sua approvazione la Camera dei deputati. Il disegno di legge sgombra il terreno ad altre e più ampie riforme. Invece alcune lacune nel progetto sono trovate dal senatore CADOLINI II ministro delle finanze on. MASSIMINI osserva al senatore Manassei che nelle provinole meridionali manca l'affluenza dei capitali che crea la produzione; manca la giusta rimunerazione della ttano di opera; difettano stabilimenti industriali tondati da società anonime; quindi trova giusto il rilievo fatto dai senatori Carata D'Andria ed Arooleo cho è necessario che ne! Meridionale si lavori di più e si produca di più. Accetta l'ordine del giorno del senatore Manassei. L'on. MELODIA non vorrebbe che l'ordine del giorno avesse significato di dare alle provincie alle quali si riferisce una preferenza sulle altro che non hanno ancora i lavori catastali. MASSI MINI dichiara che non avrebbe accettato l'ordine del giorno del senatore Manassei se avesse creduto che potesse avere il significato indicato dal sonatore Melodia. Dopo piò, senza discussione, approvato l'ordine del giorno del senatore Manassei. si approvano tutti f;!i articoli del progetto di legge. Si discute e si approva poi il progetto: Assoytamento del bilancio di previsione dell'esercizio finanziario del 10O5W6. E a tamburo battente si approvano parecchi altri progetti. I progetti votati a scrutinio segrego risultano tutti approvati. Si leva la seduta alle ore IH. Domani seduta alle ore 14. sazione che ha grandemente impressionato la cittadinanza. Verso le ore 22, la castalda della proprietà del signor Russo se ne stava a godere il fresco, mentre il fratello e il nipote erano a riposare. Ad un tratto la donna venne assalita alle spalle, legata e portata di peso nel vigneto. Quivi i malfattori la costrinsero a rivelare ove teneva il denaro. Saputolo, i galantuomini ritornarono nella abitazione della castalda, e si impossessarono del denaro di lei. Quindi, scassinata una porta, penetrarono nell'abitazione del signor Russo, dove si diedero a rovistare per ogni dove, facendo un copioso bottino. (per telefono e per telegrafo) L'orribile morte di un fuochista Roma 13. M.) lei' sera dal deposito delle locomotive alla stazione di Termini verso le ore 2'ì doveva uscire una lufotnotiva clic doveva partire per Napoli. Sul tender salì il muri lanista che aprì il freno, ma vedendo che si avvicinava il fuochista Domenico Pi Maio per sali re sulla macchina. Io a\ viso a non tarlo. Ma il Di Maio si aggrappò lo stesso e i irnase orribilmente M'Inacciaio fra la macchina ed il pilastio del portone che immette nel deposito. Un italiano ucciso a bordo Napoli 13. — A bordo del piroscafo inglese Koiiepik tre anni sono imbarcarono gl'italiani Michele Deutamaro, siciliano, conio marinaio « Giuseppe Cosentino, calabrese, come cuoco.jY piincipio fra i due regnava la massima cordialità, ma un anno fa, per ra S'ioni d'interesse, l'armonia tra loro due fu turbata. Il Cosentino insultava spesso il Dontamaro, ma questi evitava l'avversario, sapendolo violento. Il konepieh il !J0 giugno sali,ò da Buston, diretto a Napoli. Durante la traversata un giorno il Cosentino avendo trovalo solo sopracoperta il Dentamaro, dopo una breve questione lo uccise con una tremenda coltellata al cuore. L'omicida l'u consegnato alle autorità di Gibilterr» 11 Konepieh è giunto stamane a Napoli, ed il capitano si è affrettato a denunziare il fatto alle autorità. Ammutinamento di reclusi Porto Ferrara 13. — Questi recinsi prendendo a pretesto una rinnovazione del regolamento, ieri sera si ammutinarono ferocemente. Non essendo valse le esortazioni del direttore e dei guardiani, intervennero i soldati che ristabilirono l'ordine. Si è aperta un'inchiesta per scoprire i responsabili dell'ammutinamento. Il suicidio di un marinaio Spezia 13. — Certo Attilio Olivieri marinaio volontario si è suicidato stamane, buttandosi nella tromba delle scale della caserma. Il disgraziato è morto all'istante. S'ignorano le ragioni del suicidio. Le vacanze della Camera vitalizia II Senato era oggi abbastanza affollato ed all'ordine del giorno erar.o segnati 24 disegni di legge. Di questi un numero ragguardevole è stato approvato senza discussione, come per esempio il riscatto. Alquanto movimentata è stata invece la discussione della legge per i provvedimenti in favore del Mezzogiorno. Domani il Senato esaurirà le materie segnate ill'ordine del giorno, e quindi delibererà le vacanze con la convocazione a domicilio. Per iniziativa poi del sen. Filippo Mariotti si sono raccolte le carte da visita di tutti i senatori presenti offrendole al venerando sen. Cannizzaro. Questi che compiva oggi 1' ottantesimo anno di età continua con vigoria di mente e con energia giovanile ad occuparsi della sua cattedra all'università, al Senato, all'accademia dei Lincei, e dei molti istituti scientifici italiani ed esteri di cui è membro. IÒNICA ITALIA!! (per lettere e cartoline) Suicida in un albergo Piuerolo \l. Un drammatico suicidio è avvenuto ieri sera, verso le ore 10, nella «ala da pranzo di un albergo. Un giovanotto dell'apparente età di anni .M>, dopo aver desinato, stava per uscire souza pagare il conto, dicendo alla padrona ch'eg i non aveva neppur più uu soldo, ma che avrebbe risposto per lui una sua cugina, Li signora Portis, proprietaria del caffè del « Commercio ». Invitato ad attendere, andò a sedere al suo posto, accendendo una sigaretta. Poco dopo fu udita una detonazione. Il giovane si era sparato UH colpo di rivoltella in bocca, cadendo rovescioni al suolo, dove rimase ali' istante cadavere. Si recarono sul luogo per le constatazioni di legge il pretore avv. Voena, il cancelliere Rubini e il dottor Martino. 11 cadavere, tutto intriso di sangue, venne trasportato alla camera mortuaria. Il suicida si chiama Buzzi Giacomo, impiegato presso la ditta Gutermann di Perosa Argentina, per conto della quale egli diceva di essere stato mandato nella nostra città tìuo da ieri per regolare qualche pagamento. Audacia brigantesca Catania 12, Si ha dalla vicina Mascoli Nunzmta notizia di una grave gras NELLE TRE PUBLIEl (Lettere, cartoline e telegrammi) «ALLA PROYINCÌA DI BAltl POLIGNANO 12. — Echi della venuta della squadra. — Giusta la mia precedente corrispondenza, sulla fermata delle navi di riserva in questa rada, credo utile pubblicare la seguente lettera pervenuta al nostro Sindaco cav. Argento dal < outrammiraglio Viotti : Brindisi 10 Inglio t"o; Kyregio signor Sindaco, II comandante della r. nave Moros:>ii • mi ha informato delle festose accoglienze, che V. S. e la cittadinanza tutta di cotesta citte, hanno fatto agli ufficiali o marinai da me dipendenti. < Nel ringraziarla sentitameute, La prego di rendersi interpetre dei miei sentimenti di gratitudine, verso la intera cittadinanza. < Con saluti. « II Contrammiraglio Comandante la Divisione delle Navi e Torpediniere di Riserva (}. Yio ni CUBATO 12. La mortale disgrafia i una batnbiaa. — La bambina Di Giosa Lima, di anni (i, si trastullava nella propria abitazione con una candela accesa. D' un tratto la fiamma si appiccò alle vesticciole della bambina, che riportò delle gravissime ustioni. Ad onta dei rimedii adoperati, la poverina, dopo poco, cessava di vivere fra atroci spasimi. MONOPOLI 12. — Un debutto — Ieri sera, come era stato preannunziato, ebbe luogo il debutto della compagnia Calcagno, reduce dal vostro De Giosa. La Mascotte la vecchia ed applaudita operetta dell'Audran non poteva non piacere e tutti gli artisti fecero hene, specialmente la prima donna brillante sig. Linda Morosini, un'artista coscienziosa che possiede un tesoro di voce e di grazia ed il sig. D. Marrone un Tomo dalla voce fresca e simpatica. L'orchestra inappuntabile sotto la direzione del maestro Passaro il quale non si deve meravigliare di qualche colpo più o meno fuori tempo della bassa musica, perche noi pur troppo conosciamo il valore artistico di certi elementi indigeni. La mine in scena sfarzosa, il vestiario ricco. Il teatro era gremitissimo, nei palchi noto oltre dellVrtft* paesana, la colonia dei bagnanti in toilette» estive e vaporose. CONVERSANO 12. Una retata di ladrf — (Vietili) Quest' oggi avendo avuto la benemerita arma, notizie da Castellana che una compagnia di ladri aveva scassinata una casetta rustica, in quel tenimento, asportando una doppietta ed altri oggetti, si è, messa in guo pei la città. ed insieme a dua guardie municipali hanno arrestato, in una locanda, i seguenti cinque cavalieri d'industria: Nardulli Paolo di Saverio di anni 22, pittore; Triggiani Francesco fu Giovanni di anni li, capraio: D'Ambrosio Vito d'ignoti di anni 18. capraio; Dadiego Pasquale ì'u Giovanni di anni 17. capraio e Foitunato Rocco di Pasquale, di anni •_" falegname tutti da Bari. La refurtiva consiste un pugnale, una lima, un palanchino, due galline e lire 2.55. Si deplori la mancanza di carabinieri; ve ne sono appena due ! La grandine a Cassano CASSANO 13. — Avrei preferito tacere sulla grandinata sterminatrice caduta su queste ubertose contrade, ma, poi ohe si torna a parlare di Sjgravii, ora che il bilancio dello Stato si avvantaggia di altri 40 milioni, derivanti dalla conversione della rendita, è bene che il Governo sappia la tremenda sventura che ci ha colpiti. La grandine caduta è stata di una eccezionaiità mai vista. I chicchi, di varia forma, erano della grandezza di manderini e del peso superiore ai 300 grammi. In pochi minuti lo ubertose campagne di Cassano, i vigneti, i mandorleti, gli olivetì t> le piante estive furono distratte ed annientate, (Questi prodotti erano quest' anno al bondanti a Cassano e tutte le s.pmiiuzo della popolazione eran riposte in assi essendo stato scarso il raccolto dei et» leali. Il danno è enoime e la popolazu ne è sconfortata e taciturna come nel rigido verno, al quale pensa con races» priccio. Non sono mancati, uomini ed animali, tornati dalla campagna feriti e contasi. Mi perviene notizia che il Sindaco ed iì Deputato del Collegio abbiano sollecitamente telegrafato a Roma. E' commendevole la loro .sollecitudine, ma il certo k che a Cassano non si è visto mai la croce di un soldo del Governo. Anche per un'altra dis.ctrosa grandinata a Cassano si fecero molti telegtair • mi e la buon'anima di De Petris e Nocito promisero il condono delle imposte, che mai venne. Sarà sempre la stessa storia V Speriamo di no. DALLA PROVINCIA DI FOGGIA Corriere foggiano FOGGIA l'i. — II Riscatto delle Merldio nuli — Per la Direzione Compartimentale — Le assicurazioni del Governo — Lotta amministrativa. — i IJlios) ln risposta al telegramma del Presidente della Camera, di Commercio inviato al Governo, riaffermante i voti della cittadinanza per ottenere a Poggia la Direzione Compartimentale, Sua Eccellenza Gian turco rispondeva col seguente telegramma: « Assunzione servizio linee meridionali da parte Amministrazione dello Stato verrà fatta senza modificare circoscrizione attuale, rimanendo discussione logge definitiva esercizio ferrovie Stato* ogni altro provvedimento. — Pel 29 corrente sono indetti i Comizi elettorali per la rii|novazi®ne del terzo dei Consiglieri comunali. La loti» M presenta accanitissima. Dal partito so( ialista si presenterà anche una Usta dì candidati, ira cui figura il nome dell'av vocato Domenico Fioritto. Nessuna convocazione di assemblea fino a questo momento, né dall' una, né dall'altra parte. Si lavora, come si suoi dire, sott' acqua; segni evidenti di una vicina e grande letta. Vi terrò informati a suo tempo. DALLA PROVINCIA DI LICCE CASTELLANKTA Vi. Note varie — [Gire) Contro ogni previsione, la Camera di consiglio di Taranto, nella seduta, del ..() giugno u. s. dichiarava prosciolto d&ll'imputazione ascrittagli, per insufficienza d'indizi, e quindi la scarcerazione ibi detenuto "Russo Giovanni, accesalo di l'iuncato omicidio e ribellione Belle per» •me delle guardie campestri Lattarulo circlecopyrt Moretti, Questa notizia, che ha profondamente impressionato in diverso senso In i;iU»d'manza, ha relazione con la dolorosa cena (ti •..uij.Mie pub!ilicn*a nel ti. ifih • lei vostro ' iir> ir re Seguiamo ci n vivo interesse e coitiI lacimento una serie di notevoli «neresui < he il nostio concerto musicale f< irò artistico nella Campania, i 'laudo. Al valorosi e moderi > m.U/Stio ( oìncfi ed ai vuuMc.iuti. noiich»* aìlft instai) cubi'e K'1 mi sioue che vf»le . oio)it><) i sui'1, hlor/.i da esiti le!io. auguri dì i.ovyih tno'ih e di prop«ii guadagni. funata G nma Municipale continua "U'csmi i st,illune pt i tio\aje i \i>r«ìo eie «ll'impianto a gas. .. 1 acqua o H itice elettrica, ed all'uopo b.i aperto delle tiattative (nesso diverge Hccredilate ditte. L'impianto è oneroso pel comune e si corca perciò attivamente di addivenite ad un aocoido, coucil unirlo ii beneficio dì una vei,i Uhirniinz'onn col canone annuo da corrispondersi, senza scuotere #ci estivamente il bilancio comunale. ' 1 fi i sj olibc un torte acqua/zone ihe da pai occhio tempo si VA upetendo nelle ore pomeudiaue di «ini giorno. Oggi il rieloM è abbuiato più pieslo del solito e la cappa di piombo che ci pesa tristemente siili' inumo, ci fa presentire alcun che di sinistro, specie dopo le raccapriccianti notizie dì danni e dAas.tu ver1'! ;itesi in quei di Lecce. Fai (.unno voti che il tempo muti nspotto e ritorni a farsi propizio ai lavoti di trebbia ed alle campagne. MASSACRA 13. L'usilo infantile eia Congrega di Carità. — {Vuv, Ieri J.Iesenti le autorità ed sin largo stuolo di signore, i bambini di questo Asilo Infantile, egregiamente diretto dalle ottime Suore d'Ivrea, diedero un piccolo saggio in occasiore delia chiusura dell'anno scolastico. Si passarono due eie. con piena sodtìibfaziono, nell'animi uno quei vispi bambini, che coi loro canti, dialoghetti pieni di brio, ginnastica e lezioni ^bbiettive diedero la prova più eccelsa della valentia e della pazienza dallo instancabili maestre, ed in ispecie della direttrice Suora Maria Eletta Bertone, che io uii solo anno, dacché trovasi destinata qui, s' è manifestata sotto tutti i rapporti degna di dirigere Asili di maggiore ma» portanza, Va data lode alla locale Congregazione di Carità, che, malgrado la ristrettezza del bilancio, trova modo di tale istituzione, tanto benefica al paeit» ; « t'o voti che questa sempreppiù colla protezione <b amministrazione e col eoncot tadi ni più cospicui. Pel trtfneo GrumoMateraFerrandina Dal Sindaco di Matora signor T virziello riceviamo il \nt < e • j wglieri comunali di \1«*< i loviario Giuli aale si recl.mi, nel Consiglio dei M r M1 , dot Ln\nii Pubblici e dt ì ' per giustizia i .< in solemr i , \oi', prumesse, pulirmi .t/ • • oiui/sn Sabato 14 Luglio 1906
.

Devi aggiornare Flash Player
Per sfogliare Virtual Newspaper hai bisogno di Adobe Flash Player versione 8 o successive.
Clicca sotto per scaricare la versione aggiornata:
Get Flash

Help

Pagine

multimedia

Password dimenticata? Clicca qui

[ ]